Napoli, Koulibaly suona la carica: “Lo scudetto sarà nostro”

32

Mertens e Koulibaly decisi

“Ogni tanto dico bugie, ma non simulo”. Ecco le parole di Dries Mertens durante l’intervista con “Il Corriere della Sera”. Il rigore contro la Fiorentina e le annesse polemiche non sono state al centro della conversazione, nella quale si e’ parlato di futuro (“Dirigente al Napoli? Voglio continuare a giocare”) e della sconfitta contro la Juventus: “Perdere in quel modo è stato bruttissimo, ma non molliamo: questo possiamo prometterlo”.

Come previsto, l’asticella si sposta su un argomento che per il Napoli e’ un tabù: lo Scudetto. Mertens non fà proclami, ma di una cosa e’ certo: “Il club non ha venduto i gioielli e ha anche comprato. Questa è una società che cresce anno dopo anno, magari l’ultimo passo è quello più difficile. Serve sacrificio e pazienza”. Ci pensa però Koulibaly a entrare nel vivo del discorso, dicendo di aver di dimenticato l’autogol, e con un solo obiettivo in testa: “Chi vincerà lo Scudetto? Il Napoli. E lo scriva”, ha detto al Corriere dello Sport. “Noi ci crediamo, la sconfitta di Torino non lascia tracce. E poi il campionato è appena cominciato”. Poi una battuta sul mercato: “De Laurentiis ha rifiutato cento milioni per me? E ha fatto male… Ora sarebbe più ricco. Ma ha deciso così perché mi vuole bene”.