Non solo CR7, vola così in alto

60

Da ricordare Pelé, Materazzi e Koulibaly, gol indimenticabili

La Juventus, ieri sera nell’anticipo del Luigi Marassi contro la Sampdoria, vince per 1-2, portandosi a più 3 sull’Inter, che dovrà rispondere questa sera, contro il Genoa, per recuperare i bianconeri.

Partita non semplice, ma gli uomini di Sarri, portano a casa il bottino pieno. Ranieri, dal canto suo, non ha schierato Quagliarella e Gabbiadini, che stavano passando un ottimo momento di forma. Misteri del calcio.

Intanto, il gol del raddoppio di Cristiano Ronaldo, il decimo in A, ha preso tutte le prime pagine dei giornali italiani, e non solo; i tg sportivi, stanno esaltando la sua prodezza, dovuto ad un grande stacco di testa, elevandosi in aria.

Gran gol, ma non è stato l’unico nella storia del calcio, a rimanere in aria. Dobbiamo ricordare il grande Pelé, nella finale di Messico ’70 contro l’Italia, quando portò in vantaggio i verde oro, battendo Albertosi. Oppure Marco Materazzi, ex difensore dell’Inter e della Nazionale Italiana, decisivo ai Mondiali del 2006, che ci vide Campioni del Mondo, quando segnò con la Repubblica Ceca, con un ottimo stacco di testa.

Senza dimenticare nemmeno, il volo di Kalidou Koulibaly, nel famoso Juventus-Napoli 0-1, quando il difensore senegalese salì in cielo, battendo Buffon, e avvicinando il Napoli al sogno Scudetto.

Senza dimenticare grandi calciatori come Van Basten, Beppe Savoldi, Pruzzo,Oliver Bierhoff, che con la testa si facevano rispettare.