Prandelli: “Juventus, Thiago Motta l’uomo giusto per ripartire”

I bianconeri ripartono dall'allenatore del Bologna

5
bologna calcio
THIAGO MOTTA INVITA TUTTI ALLA CALMA ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Juve, Thiago è l’uomo giusto, Vlahovic con lui può fare 30 gol”.  E poi ancora su Thiago Motta ad Euro 2012: “Parlava poco, ma sapeva farsi ascoltare” Su Spalletti: “Sa tirare fuori il meglio da tutti”. Sono queste le pare di Cesare Prandelli, ex ct della Nazionale intervistato da “La Stampa”.

Prandelli: “Non si lascia condizionare”

Su Motta alla Juventus: “Ho avuto modo di apprezzarlo anche in questi anni ed è forse l’allenatore della nuova generazione che più ha saputo convincermi, perché non si lega ai numeri o a un sistema di gioco, sa cambiare ogni volta che è necessario sviluppando idee e concetti di gioco di grande qualita, a lui interessa come sviluppare il possesso, come occupare gli spazi. E infatti i giocatori lo seguono sempre.Uno tosto, di grande spessore. Parlava poco ma quando lo faceva diceva sempre cose giuste e tutti lo stavano ad ascoltare. In campo era sempre lucido ma anche forte fiscamente, a volte forse troppo. Questo fa comunque capire il grande temperamento e la sua voglia di raggiungere sempre i propri  obiettivi. E’ il tipo che non si lascia condizionare dalle pressioni. Poi conosce bene ambienti importanti, ha giocato con Barcellona, Inter e Psg per esempio. Se la Juve dovesse giocare come abbiamo visto fare al Bologna, credo che Dusan potrà segnare anche 30 gol».

Anthony Cervoni
Anthony Cervoni, redattore di SportPaper.it e Sport Paper TV, esperto di calcio italiano ed estero