Quali sono i vantaggi che offre la ginnastica posturale?

48

Per insegnare al corpo umano quali sono le posture più corrette che devono essere assunte, si può fare affidamento sui principi e sugli esercizi della ginnastica posturale, il cui obiettivo è quello di rimettere in equilibrio la struttura muscolare e scheletrica, in modo che l’organismo esegua ogni movimento nella maniera più efficiente possibile. I benefici che ne derivano sono evidenti non solo per chi soffre di scoliosi o di altre patologie, ma anche per tutti coloro che in apparenza godono di un buono stato di salute. Sono molte, infatti, le azioni della vita quotidiana che costringono ad assumere posture sbagliate.

Come si fa a diventare istruttori di ginnastica posturale

Se si è interessati a cimentarsi nell’insegnamento di questa attività è possibile seguire un corso istruttore ginnastica posturale come quello che viene proposto da Fitnessway, che prevede una formazione di 24 ore e il rilascio di un diploma riconosciuto dal Coni. Il corso si articola in 4 lezioni, organizzate in 4 giornate, e rappresenta il punto di partenza per iniziare a lavorare in questo settore.

Gli obiettivi della ginnastica posturale

Per effetto degli esercizi di ginnastica posturale, è come se il corpo umano venisse riallineato, così che i pesi non vengano scaricati su questa o quella parte dell’organismo in modo sbagliato. Le pressioni più pesanti sono quelle che devono essere sopportate dal collo, dalla schiena e dalla zona cervicale: ne derivano molteplici fastidi, sotto forma di emicranie e dolori cervicali, che se non trattati rischiano di mettere a repentaglio la qualità della vita dei soggetti colpiti.

Un approccio olistico

Quello che caratterizza la ginnastica posturale si può considerare un approccio olistico, dal momento che le varie parti del corpo umano sono considerate come le une collegate alle altre. Quando anche un solo elemento del sistema funziona male o si trova in difficoltà, anche gli altri finiscono per risentirne, per colpa di scompensi e squilibri che investono tutto l’organismo. La ginnastica posturale offre, tra l’altro, la possibilità di migliorare in misura significativa l’efficienza della camminata; i suoi benefici, tuttavia, sono evidenti anche quando si è seduti. In molte circostanze, poi, tale approccio permette di contrastare e ridurre lo stress: a rilassarsi, insomma, non è solo il corpo ma anche la mente, e ciò è vero a maggior ragione per coloro che sono abituati a uno stile di vita sedentario. In un certo senso, è come se questa ginnastica consentisse al corpo di rimettersi in moto.

Una maggiore consapevolezza del corpo

Pur essendo morbida, la ginnastica posturale è a tutti gli effetti un’attività fisica, che contribuisce – tra l’altro – a incrementare il livello di elasticità dei tessuti e il tono muscolare. Nulla vieta, ovviamente, di affiancarla ad attività diverse, come per esempio il footing. Laconsapevolezza del corpo viene accresciuta, in quanto la struttura scheletrica e muscolare piano piano si rilassa. Per di più, non ci sono limiti di età da rispettare: che si sia giovani o anziani, la ginnastica posturale può essere praticata da chiunque e in qualsiasi posto ci si trovi.

La ginnastica posturale fa perdere peso?

In conclusione, è bene mettere in evidenza che la ginnastica posturale non permette di perdere peso, dal momento che non è finalizzata al dimagrimento; al tempo stesso, non consente di sviluppare la muscolatura. Ciò non vuol dire, però, che i muscoli non beneficino di questa attività, anzi: il tono muscolare con il passare del tempo migliora, con benefici sia di carattere dinamico che di natura funzionale. Anche per questo motivo chi pratica la ginnastica posturale vede alleviarsi il mal di schiena, perché si tonificano le fasce muscolari che servono a sostenere la colonna vertebrale.