Roma, Fonseca e la fascia da capitano a Mancini: “Se l’è meritato”

Le dichiarazioni di mister Paulo Fonseca al termine della gara contro il Bologna.

99
Fonseca
Paulo Fonseca ph: Fornelli/Keypress

Fonseca a Sky

Giudizio positivo per questo incontro?
“Abbiamo cambiato molti giocatori, era importante far riposare calciatori che avevano giocato contro l’Ajax. Abbiamo avuto difficoltà nei primi 20-25 minuti con la loro pressione a uomo, poi abbiamo giocato in maniera più equilibrata”.

Mkhitaryan titolare contro l’Ajax?
“Vediamo, l’ho fatto giocare poco tempo con il Bologna. Penso sia importante che sia disponibile per la partita”.

Che partita sarà contro l’Ajax?
“Sono una squadra fortissima, dobbiamo essere concentrati difensivamente e non commettere errori. Sarà una partita che dobbiamo giocare al 100%, sarà difficile ed è importante che la squadra capisca che la qualificazione non è ancora chiusa, servirà una partita perfetta”.

Cambierà qualcosa dietro?
“Adesso pensiamo all’Ajax, ma non è facile cambiare sistema di gioco adesso”.

Il debutto dal 1’ di Reynolds?
“Sta imparando molto, non possiamo dimenticare che è un giovane e ha bisogno di tempo. Non è facile per lui, mi è piaciuto, sarà un giocatore per il futuro”.

Fonseca a Roma TV

Il match?
“La cosa importante era vincere. Abbiamo cambiato molti giocatori, era importante far riposare alcuni giocatori stanchi dopo l’Ajax. Abbiamo avuto difficoltà nei primi 20-25 minuti col loro pressing a uomo, poi però c’è stato equilibrio”.

La forza è lo spirito di squadra?
“Si, la squadra ha capito che era importante difendere il risultato e mi è piaciuto lo spirito. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio difensivamente e nella circolazione palla”.

Pedro e Carles Perez?
“Penso che Pedro stia migliorando, ma con la pressione alta abbiamo avuto difficoltà a fare arrivare la palla agli attaccanti. Poi hanno avuto difficoltà fisicamente con la marcatura uomo a uomo. Non era una partita facile per loro, era difficile uscire dalla pressione, ma non riuscivamo a vincere le seconde palle”.

Mancini non riposa mai?
“Oggi è stato il capitano, se l’è meritato per l’atteggiamento serio. Mancini è un giocatore che piace sempre agli allenatori. Lui è un po’ stanco, ma anche nei momenti di difficoltà è un esempio per la squadra”.

Mkhitaryan è pronto per giovedì?
“Ora inizio a pensare all’Ajax. Mkhitaryan ha fatto un solo allenamento con la squadra e ha giocato oggi. È entrato bene, i segnali sono positivi. Vediamo con l’Ajax se sarà pronto”.

L’Ajax?
“Serve una partita perfetta, loro sono fortissimi, soprattutto in attacco”.