Spezia-Benevento 1-1, Inzaghi: “Siamo calati per la stanchezza”

Al termine della gara Spezia-Benevento, finita per 1-1 il tecnico dei campani parla ai microfoni di Sky Sport, analizza la gara ed esprime insoddisfazione per il risultato.

81
Filippo Inzaghi
Filippo Inzaghi ph: Fornelli/Keypress

Spezia-Benevento 1-1

Il match in Liguria tra Spezia-Benevento termina 1-1. All’Alberto Picca di La Spezia in vantaggio passano i campani con Gaich al 24′, i padroni di casa trovano il pareggio finale al 71′ con Verde. In classifica, entrambe a pari punti (25), Spezia e Benevento sono rispettivamente 14^ e 15^.

Spezia-Benevento, Inzaghi: “Siamo calati per la stanchezza”

Al termine del match parla Filippo Inzaghi ai microfoni di Sky Sport: “Oggi il 3-5-2 poteva darci compattezza ma non è nelle nostre corde. In emergenza abbiamo adattato Improta a Tello sulle corsie e sono stati bravi. Loro hanno meritato il pari, sapevamo che sarebbero venuti fuori nella ripresa. E’ stata una scelta dettata dal fatto che non avevamo terzini disponibili. – Inzaghi sull’autore del gol Gaich – “Gaich ha 20 anni e non bisogna dargli troppe responsabilità. Aveva bisogno di allenarsi e di capire il calcio italiano. Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene, poi siamo calati per la stanchezza. Gaich è stato bravo, ma sapevo che aveva 60 minuti sulle gambe”. 

Inzaghi insoddisfatto del risultato

Non fa piacere il pareggio, Filippo Inzaghi avrebbe voluto i 3 punti, afferma: “Mi preoccupa che lottiamo con squadre importanti come Cagliari e Torino. Dei miei ragazzi non mi preoccupa nulla. Loro da un anno e mezzo fanno grandi cose. Sapevamo che avremo sofferto. Forse l’andata ci aveva un po’ illuso ma noi siamo rimasti con i piedi per terra. Forse noi e lo Spezia abbiamo sparigliato un po’ le carte, in pochi ci avrebbero creduto”. Nel finale di gara Schiattarella e Insigne litigano, sui due dichiara: “Il presidente ha già detto tutto. Erano nervosi. Noi gli vogliamo bene, martedì torneranno con noi. Non è successo assolutamente nulla. Abbiamo bisogno di tranquillità. Pensiamo solo al calcio. Abbiamo 26 punti e dobbiamo crederci fino alla fine. Proveremo fino alla fine a salvarci”.