Tennis, ATP Cagliari: Sonego batte Fritz e vola in finale

Il tennista azzurro ha battuto lo statunitense Taylor Fritz con i parziali di 6-4, 5-7, 6-1.

44
Sonego
Foto tratta da twitter

Tennis, ATP Cagliari: Sonego lotta e conquista la finale del Sardegna Open

Lorenzo Sonego conquista la finale del Sardegna Open, torneo ATP 250 con 408.800 euro di montepremi che quest’anno si disputa sui campi in terra rossa del Tennis Club Cagliari. Il 25enne torinese, n.34 ATP e terzo favorito del tabellone ha piegato 6-4, 5-7, 6-1 in due ore e 38 minuti lo statunitense Taylor Fritz, n.30 ATP e numero due del seeding. L’azzurro sfiderà il vincitore della seconda semifinale al via tra poco tra il campione in carica di Pula 2020 il serbo Laslo Djere, che aveva eliminato Musetti, e il georgiano Basilashivili. Inoltre alle 16:00 di oggi Sonego si giocherà la finale del doppio in coppia con Andrea Vavassori contro la coppi Bolelli – Molteni.

Atp Cagliari, Sonego-Fritz la cronaca del match

Primo set – Sonego parte fortissimo e Fritz è costretto a mettersi sulla difensiva, salvando cinque palle break nei primi due turni. L’azzurro cancella altrettante occasioni nel secondo game e si va a prendere il meritato break nel quinto gioco. Lorenzo ha un inaspettato passaggio a vuoto nell’ottavo game, quando concede il controbreak, l’americano gli riconcede il favore perdendo a zero il servizio nel gioco successivo. Sonego non si fa pregare e porta a casa il primo set 6-4 in 55′.

Secondo set – Fritz non riesce mai a graffiare con la prima battuta e,  giocando solo con la seconda, perde malamente i primi due turni di servizio del secondo set. La partita sembra avviarsi su un 2-0 scritto ma il tennista piemontese ha un passaggio a vuoto che rimette in gioco l’avversario. Lorenzo non si disunisce ma all’ultimo gioco si fa strappare un altro turno di battuta e Fritz porta in parità il conto dei set.

Terzo set – L’ultima frazione non ha storia: Lorenzo Sonego è straripante. L’azzurro si scatena con quattro break e chiude i conti 6-1 e domenica attende il vincente del match tra Djere e Basilashvili per andare a caccia del suo secondo titolo ATP della carriera dopo quello di Antalya 2019.