Ciclismo, presentato il Tour de Pologne: è la prima corsa a tappe del dopo Covid-19

376
Tour de Pologne
Foto Wikicommons

Presentata la 77° Edizione del Tour de Pologne

La 77° edizione del Tour de Pologne partirà tra esattamente 35 giorni e si svolgerà dal 5 al 9 agosto. L’edizione è stata ufficializzata ieri 1 luglio alle 22.15 sulle reti di Tvp Sport, canale YouTube e tvpsport.pl, serata in cui Rafal Majka, Bora-hansgrohe e Tomasz Marczynski, Lotto Soudal, erano in collegamento Skype, mentre Czeslaw Lang, in diretta dagli studi della Tvp, ha spiegato in dettaglio le cinque giornate. La corsa sarà composta di 891,3 km in cui gli atleti affronteranno 5 tappe impegnative le cui altimetrie si adattano perfettamente a tutti i tipi di corridori con due tappe per scalatori puri, una dedicata agli esperti delle classiche mentre gli sprinter potranno sicuramente catturare la scena in due occasioni. La prima corsa a tappe inserita nel calendario professionistico della ripartenza dopo la pandemia che ha interessato il mondo intero, prenderà il via dallo stadio Slaski di Chorzów fino a concludersi, cinque giorni più tardi, a Krakow. La corsa, solitamente sviluppata in 7 tappe, ha modificato il suo percorso per permettere la ricollocazione di tutti gli altri eventi previsti dal particolare calendario ciclistico di quest’anno, pur non trascurando le caratteristiche che una corsa World Tour richiede.

Tour de Pologne le parole di Lang

“Sono fiducioso perché il nostro team ha fatto uno sforzo enorme per adattarsi alle regole imposte da questa inaspettata situazione mondiale. Anche in questo caso si vede come il ciclismo, e lo sport in generale, sia una disciplina che insegna a cogliere gli aspetti positivi dagli avvenimenti, qualsiasi essi siano, e ad andare avanti alleggerendo gli animi e portando emozioni indimenticabili agli appassionati, team e addetti ai lavori“, ha spiegato Lang. “Sicuramente alcune limitazioni resesi necessarie per garantire la sicurezza di tutti, influenzeranno questa edizione, ma – ha aggiunto – vorremmo essere ambasciatori di un messaggio di rivincita in attesa che la situazione mondiale si stabilizzi”.Il Tour de Pologne sarà la prima corsa a tappe a svolgersi dopo il lockdown delle competizioni, acquistando un valore particolarmente significativo per tutto il mondo ciclistico”, ha concluso il patron. La 77/a edizione sarà anche un’occasione per celebrare ufficialmente il centesimo anniversario di Papa Giovanni Paolo II.