Boxe: La nuova categoria di peso avrà il nome del bambino eroe di 6 anni

490

Il presidente della WBC annuncia una nuova categoria di peso in onore di Bridger Walker

Per il Presidente della World Boxing Council Mauricio Sulaiman, la sua idea della nuova categoria di peso è stata ispirata da Bridger Walker, bambino di sei anni, che è stato brutalmente attaccato da un cane mentre difendeva la sorellina.

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE >>> Boxe: La Golden Boy Promotions si separa da Saúl “Canelo” Álvarez

A luglio del 2019, il piccolo Walker, che vive nello stato del Wyoming, negli Stati Uniti Occidentali, si è messo in mezzo tra sua sorella, 4 anni, e un pastore tedesco per cercare di difenderla. Walker è stato morso più volte sulla testa e sulla guancia sinistra ma, nonostante sia stato aggredito, è riuscito comunque ad afferrare la mano della sorella e allontanarla dal pericolo. Il giovane eroe ha dovuto subire un intervento chirurgico d’urgenza durante il quale gli sono stati messi 90 punti di sutura proprio in faccia.

La storia di Bridger Walker è diventata virale sui social media, numerose celebrità hanno risposto all’ appello della zia su Instagram con messaggi di sostegno al bimbo, tra cui Robert Downey Jr, Chris Evans e Mark Ruffalo.

Walker, inoltre, è stato anche inserito nella nomina della cintura di “campione onorario” del WBC, e il presidente dell’organizzazione, Mauricio Sulaiman, ha ora annunciato che lancerà anche la classe di pesoBridgerin onore del giovane.

Sulaiman ha dichiarato: “Abbiamo deciso di creare una nuova categoria ispirata all’eroe, di soli sei anni, che ha salvato la vita della sua sorellina. La categoria di peso sarà situata tra i pesi massimi leggeri e pesi massimi, con un limite massimo di classe di peso di 90-101 kg”

Nonostante la schiacciante opinione pubblica sul fatto che ci siano troppe categorie di peso e troppi titoli mondiali, Sulaiman e WBC credono invece che per la boxe è necessario l’aggiunta di un’altra categoria di peso e più titoli mondiali. Il Presidente ha tentato di giustificare questa mossa, sostenendo che i pesi massimi sono cresciuti fino a diventare molto più grandi negli ultimi 10 anni.

Sulaiman all’Herald of Mexico ha anche aggiunto: “La WBC ha deciso di spostare il limite della categoria dei pesi massimi leggeri, considerando il peso degli atleti, in quanto ora i nostri pugili sono cresciuti senza dubbio in modo estremamente impressionante. La categoria più alta, quella dei pesi massimi, significa anche maggior gloria. Non per niente il campione del mondo in questa categoria è stato tradizionalmente riconosciuto come l’atleta più importante del mondo, l’invincibile, il gladiatore.”

“Abbiamo deciso così di creare una nuova categoria chiamata Bridger, in quanto è il ponte necessario per servire il gran numero di pugili tra i 90 e i 101 kg.”