ESCLUSIVA – Antimo Iunco: “Falco e Zaniolo arriveranno in alto”

76

Face to face con Antimo Iunco

Ai microfoni di sportpaper.it, l’ex attaccante del Cittadella Antimo Iunco. Ora allenatore in promozione, ci parla del suo passato da calciatore e di obiettivi futuri.

Di seguito l’intervista completa:

Di cosa ti occupi adesso?
Per ora a sono a riposo ho allenato 6 mesi una squadra di calcio promozione, alcune cose non mi piacevano e di comune accordo ci siamo separati.
Come vedi la ripresa del calcio giocato. Sarà possibile dal mese prossimo o le difficoltà sono enormi?
Secondo me sarà difficile ricominciare il campionato anche se sarebbe meglio di si per tanti motivi e tante persone che girano nel mondo del calcio.
Tu sei stato un attaccante, chi sono secondo te i giocatori italiani più forti?
Falco del Lecce e Zaniolo  arriveranno in alto, hanno tutte le carte in regola per sfondare.
Hai giocato nel Torino, cosa vuol dire indossare la maglia granata?
Indossare la maglia granata vuol dire portare il Toro addosso, inspiegabile ciò che si prova.
Quella stagione è stata sfortunata cosa non è andato nel verso giusto?
La mia stagione sfortunata è stata Torino per come sono andate le cose e per il riscatto che non è avvenuto.
A Cittadella hai avuto come allenatore Venturato. Come lo giudichi?
Venturato è un fenomeno lungimirante e mitico, un allenatore di cui sentiremo parlare, un tecnico che merita la Serie A.