F1 Gp Giappone: Lewis Hamilton conquista la pole position, la griglia di partenza completa

134

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position del Gran Premio del Giappone. Sulla pista di Suzuka, il pilota Mercedes ha girato in 1:27.760, ottenendo l’ 80. partenza al palo della sua carriera in F1. Secondo tempo per il suo compagno di squadra Valtteri Bottas, a 299 millesimi dal compagno di squadra. Lontani tutti gli altri. Max Verstappen, con la Red Bull, ha ottenuto il terzo tempo a 1”2 dall’ inglese. La Ferrari ha sbagliato scelta di gomme, mandando in pista i suoi piloti con le intermedie all’ inizio della Q3, quando la pista non era ancora bagnata. Accortisi dell’ errore, i tecnici del team di Maranello hanno richiamato i piloti ai box, ma a quel punto la pista non permetteva più di migliorare i propri tempi, visto l’ aumento dell’ intensità delle precipitazioni. Raikkonenha limitato i danni con il quarto tempo, a 1”7 da Hamilton. Peggio è andata a Vettel, solo 9° a 4”4. Sfortunata la qualifica di Daniel Ricciardo, 15° dopo essere stato fermato da una perdita di potenza della power unit Renault della sua Red Bull all’ inizio della Q2. L’ australiano partirà solo 15°.

Di seguito la griglia di partenza completa.

F1 GP GIAPPONE, GRIGLIA DI PARTENZA 

Fila 1: 1. L.Hamilton (Mercedes) 1:27.760/2. V.Bottas (Mercedes) +0”299                        Fila 2: 3. M. Verstappen (Red Bull-Renault) +1”297/4. K. Raikkonen (Ferrari) +1”761        Fila 3: 5. R. Grosjean (Haas-Ferrari) +2”001/6. B. Hartley (Toro Rosso-Honda) +2”263      Fila 4: 7. P. Gasly (Toro Rosso-Honda) +2”333/8. E. Ocon (Force India-Mercedes) +2”366  Fila 5: 9. S. Vettel (Ferrari) +4”432/10. S. Perez (Force India-Mercedes) +9”469              Fila 6: 11. C Leclerc (Sauber-Ferrari)/12. K. Magnussen (Haas-Ferrari)                              Fila 7: 13. C. Sainz (Renault)/14. L. Stroll (Williams-Mercedes)                                        Fila 8: 15. D. Ricciardo (Red Bull-Renault)/16. N. Hulkenberg (Renault)                              Fila 9: S. Sirotkin (Williams-Mercedes)/18. F. Alonso (Mclaren-Renault)                              Fila 10: 19. S. Vandoorne (Mclaren-Renault)/20. M. Ercisson (Sauber-Ferrari)

Terminata la Q3. Hamilton ottiene la pole position. Secondo Bottas. Seguono Verstappen e Raikkonen. Terza fila per Grosjean e Hartley. Quarta per Fasly e Ocon. Vettel partirà solo 9°, davanti all’ altra Force India di Perez.

-2:42: La pioggia aumenta di intensità. DIfficile migliorare i tempi in queste condizioni.

-4:00: torna a piovere sul circuito di Suzuka.

-5:58: Vettel ha realizzato un tempo molto alto. Al momento il tedesco è solo 9°, a ben 4”4 da Hamilton.

-6:30: Raikkonen quarto a 1”7.

7:12: Verstappen terzo tempo a 1”2 da Hamilton

-7:53: Hamilton miglior tempo in 1:27.760. Tre decimi su Bottas.

-10:11: La pista è troppo asciutta. I ferraristi rientrano subito ai box per montare gomme da asciutto.

-11:50: Le Mercedes scendono invece in pista con gomme da asciutto.

Iniziata la Q3. Le Ferrari scendono in pista con gomma intermedia.

Q3

Chiusa la Q2. Bottas miglior tempo. Eliminati Leclerc, Magnussen, Sainz, Stroll e Ricciardo.

-2:28: la pioggia sta aumentando di intensità, rendendo impossibile migliorare i tempi.

-4:05: Torna ad affacciarsi la pioggia nella parte centrale del circuito.

-5:12: Stroll si inserisce in 14. posizione. Ricciardo non può continuare la qualifica e partirà quindi 15°.

-8:03: La classifica vede Bottas al comando. Trenta millesimi di vantaggio su Lewis Hamilton. Vettel terzo a due decimi, seguito da Raikkonee a 6 e da Verstappen a 8. Completano la top 10 Ocon, Perez, Grosjean, Gasly e Hartley.

-10:22: Verstappen si inserisce in quinta posizione a 8 decimi da Bottas. Problemi per l’ altra Red Bull di Ricciardo, ferma al box per una perdita di potenza della power unit Renault.

-11:25: Bottas miglior tempo in 1:27.987. Secondo Hamilton a 30 millesimi. Poi le due Ferrari di Vettel e Raikkonen.

-14:30: Scendono subito in pista le due Mercedes e Raikkonen.

Iniziata la Q2. Sono cadute poche gocce di pioggia che non hanno minimamente cambiato le condizioni della pista. Il circuito è perfettamente asciutto.

Q2

Chiusa la Q1. Hamilton miglior tempo davanti a Vettel e Bottas. Eliminati Hulkenberg, Sirotkin, Alonso, Vandoorne e Ericsson.

-2:02: Arriva la pioggia sul circuito di Suzuka.

-4:37: al momento vanno fuori le Mclaren di Alonso e Vandoorne e le Williams di Stroll e Sirotkin. Sicuramente eliminato Ericsson, fuori dalla qualifica dopo l’ incidente di poco fa.

-5:54: Grosjean si inserisce in sesta posizione, mettendosi alle spalle Ricciardo. La top 10 è completata da Ocon, Magnussen e Perez.

-6:27: Le Renault si inseriscono in 9: (hulkenberg) e 11. posizione Sainz.

Riprende la Q1. Prime vetture in pista le Renault di Sainz e Hulkenberg.

-9:57: Bandiera rossa. Ericsson picchia la sua Sauber in curva 7. Qualifiche sospese per permettere ai commissari di rimuovere la Sauber dello svedese.

-10:15: Testacoda per Vettel alla staccata di curva 11. Il ferrarista riparte senza conseguenze.

-11:13: Hamilton miglior tempo in 1:28.702. Tre decimi su Vettel. Terzo Bottas a mezzo secondo. Poi Verstappen, Raikkonene e Ricciardo.

-12:35: Hamilton si lancia nel suo primi giro cronometrato. In pista anche Bottas e le due Red Bull.

-13:37: Vettel primo in 1:29.049. Mezzo secondo di vantaggio su Raikkonen, al momento 2°.

-14:03: Grosjean primo in 1:30:504.

-14:30: Primo tempo registrato dalla Mclaren di Vandoorne in 1:32:170.

-16:27: Subito in pista anche le due Ferrari.

Iniziata la Q1. Prima macchina in pista la Mclaren di Vandoorne.

Q1

Mancano 10 minuti all’ inizio della Q1, che scatterà alle 8 ora italiana. Sul circuito di Suzuka c’è un forte vento che disturberà l’ aerodinamica delle monoposto. Cielo coperto, ma al momento non piove.

Amici di Sport Paper, buongiorno e benvenuti alla diretta scritta delle qualifiche del Gran Premio del Giappone. La gara di Suzuka è valida come diciassettesimo appuntamento stagionale del Mondiale di F1. Nella FP3, terminata meno di un’ ora fa, Lewis Hamilton è stato ancora il più veloce. L’ inglese della Mercedes ha girato in 1:29.599. Ha preceduto le Ferrari di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, staccate di 1 e 4 decimi. Quarta la Red Bull di Max Verstappen, che ha accusato un gap di 7 decimi da Hamilton. Alle sue spalle la seconda Mercedes di Valtteri Bottas e l’ altra Red Bull di Daniel Ricciardo, più lente di 8 decimi rispetto alla vettura del 4 volte Campione del Mondo. Hanno completato la top 10, le Force India di Ocon e Perez, la Renault di Sainz e la Haas di Magnussen.

Diciassettesimo appuntamento stagionale per il Mondiale di F1. Si disputa sulla pista di Suzuka il Gran Premio del Giappone. Gara cruciale per le residue speranze di Sebastian Vettel e della Ferrari di riaprire la lotta per il titolo iridato. Dopo il successo ottenuto nell’ ultima gara in Russia da Lewis Hamilton, il pilota Mercedes ha portato a 50 punti il margine sul rivale in Campionato. 306 i punti conquistati finora dall’ inglese contro i 256 del ferrarista. Il tedesco ha bisogno di vincere sempre da qui a fine stagione. Exploit che potrebbe anche non essere sufficiente per sovvertire l’ esito di un Mondiale che sembra già scritto. Le qualifiche in programma oggi alle 8 ora italiana potranno essere già decisive per capire le chance di successo di Vettel nella terra del Sol Levante.

F1 GP GIAPPONE, IL CIRCUITO DI SUZUKA

Il circuito di Suzuka ospita la Formula 1 dal 1987. Da quella data, il Gran Premio del Giappone si è sempre disputato qui. Le uniche eccezioni si sono avute nel 2007 e 2008, quando la gara venne corsa al Fuji. La pista misura complessivamente 5,807 km. Si gira in senso orario, con 10 curve a destra e 8 a sinistra. Per andare forte su questo circuito è fondamentale avere un ottimo carico aerodinamico. Il tracciato presenta molte curve a percorrenza medio-veloce e due lunghi rettilinei. E’ molto importante trovare un buon bilanciamento della vettura, altrimenti si possono rimediare pesanti distacchi dai rivali. Trovare l’ assetto ottimale della monoposto nelle prove libere può permettere di primeggiare sugli avversari nei momenti decisivi del week end. Ovvero, le qualifiche e la gara. Qualifiche che influiranno sull’ esito del Gran Premio. A Suzuka è molto difficile superare.

F1 GP GIAPPONE, I RISULTATI DELLE LIBERE DI IERI

E i risultati delle prove libere di ieri non sono certo stati molto incoraggianti per i rivali delle Mercedes. Le due Frecce d’ Argento hanno dominato entrambe le sessioni, ottenendo il primo e il secondo tempo con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Pesanti i distacchi rimediati dagli avversari. Vettel ha ottenuto il terzo tempo a 8 decimi dal diretto avversario nella lotta per il Mondiale. L’ altro ferrarista Kimi Raikkonen è sesto con un gap di 1”2 dal pilota inglese. Quarto e quinto posto per le due Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo. L’ olandese ha rimediato un secondo netto di divario dalla Mercedes del 4 volte campione del mondo. L’ australiano ha ottenuto la sua migliore prestazione nella FP1, rivelatosi comunque superiore di 1”1 rispetto a quella di Hamilton. In condizioni di asciutto, le Mercedes sembrano nettamente favorite per la conquista della prima fila. Per le qualifiche è però prevista pioggia. Fattore che potrebbe sovvertire ogni tipo di gerarchia.

ph: Scali/Komunicare