Fritz, Dimitrov e altri possibili outsider di Wimbledon

28
shep mcallister j1j3cimjmge unsplash

Wimbledon, il torneo di tennis più antico e prestigioso al mondo, si appresta a calcare nuovamente i campi dell’All England Lawn Tennis and Croquet Club di Londra. Dal primo al quattordici luglio, i migliori giocatori del pianeta si sfideranno sull’erba verdeggiante, immersi nella storia e nella tradizione di questo evento unico.

Mentre le luci dei riflettori spesso si concentrano sui favoriti, come Sinner, Alcaraz e Djokovic, vale la pena considerare tutti quei giocatori, definiti outsider, che potrebbero sorprendere e farsi strada fino alle fasi finali dell’ambito torneo. Tra questi, spiccano alcuni nomi in particolare

  • Hubert Hurkacz, attualmente numero 8, ha dimostrato di essere in ottima forma in questo 2024. Nonostante un’uscita controversa agli Open di Francia, dove ha avuto un episodio insolito con un arbitro, il polacco rimane un avversario formidabile sull’erba. Hurkacz ha già dimostrato il suo valore a Wimbledon, raggiungendo le semifinali nel 2021 e vincendo il torneo di Halle nel 2022. Con un servizio potente e una sicurezza crescente, potrebbe essere un nome da tenere d’occhio durante il torneo e le quote per le scommesse Wimbledon ne sono la dimostrazione.
  • Alex de Minaur, noto per la sua velocità e tenacia, ha lavorato duramente nell’ultimo anno ed emerge oggi come uno dei giocatori che più è cresciuto nell’ATP. Attualmente numero 9 del mondo, de Minaur ha raggiunto il quarto round a Wimbledon nel 2022 e ha vinto il titolo a Eastbourne. Quest’anno, si è dimostrato in forma, raggiungendo risultati importanti sia sulla terra battuta che sull’erba. Con un gioco solido e una determinazione feroce, l’australiano potrebbe essere un avversario pericoloso per chiunque.
  • Grigor Dimitrov, il bulgaro che ha sempre avuto un grande affetto per i campi in erba, sta vivendo una delle sue migliori stagioni degli ultimi anni. Ex numero 3 del mondo e semifinalista a Wimbledon nel 2014, Dimitrov è attualmente decimo nel ranking ATP e sembra essere in ottima forma. Con un servizio affidabile e un rovescio elegante è sempre stato uno spettacolo da vedere sull’erba e la sua esperienza e il suo talento naturale lo rendono un outsider da non sottovalutare.
  • Ben Shelton è uno dei giovani più promettenti del circuito. Negli ultimi 15 mesi ha mostrato notevoli miglioramenti e la stagione sull’erba rappresenta per lui un’altra sfida intrigante. Con un servizio potente e colpi da fondo campo devastanti, Shelton ha il potenziale per fare strada a Wimbledon. L’anno scorso non ha avuto molta esperienza su questa superficie, ma le sue recenti prestazioni indicano che potrebbe sorprendere molti quest’estate.
  • Felix Auger-Aliassime ha avuto una stagione impressionante sulla terra battuta, raggiungendo la finale all’Open di Madrid e la seconda settimana del Roland Garros. Ora tornato nella top 20, ha dimostrato di avere successo anche sull’erba, raggiungendo i quarti di finale a Wimbledon nel 2021. Con un servizio potente e una buona esperienza sulla superficie veloce, il canadese potrebbe continuare la sua forma promettente e diventare una minaccia seria a Wimbledon.
  • Taylor Fritz, figlio d’arte e talentuoso tennista statunitense, ha vinto sette titoli in carriera e ha dimostrato in diverse occasioni di saper competere anche con i più forti. Sebbene i maggiori successi siano arrivati sul cemento, Fritz potrebbe riservare grandi sorprese anche sul manto verde di Wimbledon.

Mentre i favoriti attirano la maggior parte dell’attenzione, i veri appassionati di tennis sanno che gli outsider possono spesso riservare le sorprese più emozionanti. Giocatori come quelli appena visti hanno tutte le carte in regola per fare un’ottima figura a Wimbledon. Con un mix di esperienza, forma attuale e talento naturale, questi outsider potrebbero dare filo da torcere ai grandi nomi e magari, chissà, raggiungere le fasi finali del torneo.

Fabiano Corona
Fabiano Corona, redattore di SportPaper.it e di Sport Paper TV, esperto di calcio italiano ed estero