SIMONE INZAGHI RAMMARICATO ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Intervenuto ai microfoni di Dazn, Simone Inzaghi ha parlato nel post gara della sconfitta contro il Sassuolo.

Inzaghi: “Quello di berardi è un eurogol”

Stasera non siete riusciti ad inquadrare bene la porta.
“Abbiamo fatto un buon primo tempo, contro una squadra di valore e in salute. per quanto creato, dovevamo fare più gol. Nel secondo tempo siamo ripartiti bene, poi dopo l’infortunio dell’1-1 abbiamo perso le distanze e dopo il gol di Berardi non siamo riusciti a ritrovare lucidità”.

Casuale che non avete vinto contro Real Sociedad e Sassuolo?
“Hanno delle similitudini, ma nel primo tempo abbiamo coperto bene il campo ed è lì che dovevamo essere più bravi a sfruttare le palle fatte arrivare in area. Sappiamo che ci sono episodi che ti possono non girare a favore, se perdi le distanze e non sei lucido, diventa difficile”.

Sul gol di Berardi potevate fare di più?
“Tantissimo merito loro, Berardi e Laurienté sono giocatori importanti. Berardi ha grandi qualità balistiche: è un eurogol e, dopo quello, dovevamo essere più lucidi. Abbiamo creato poi qualcosa, ma non con la stessa lucidità mostrata in precedenza”.

40 giorni di grandi elogi: come vivete la prima sconfitta stagionale?
“Ci dispiace aver perso davanti ai nostri tifosi. Dobbiamo essere lucidi e capire dove potevamo fare meglio. Sappiamo che tra 48 ore siamo di nuovo in campo e dobbiamo correggere quanto sbagliato oggi”.

Come sta Sanchez?
“Sta bene. Non ha fatto preparazione, sta lavorando ed è un giocatore che ci aiuterà. Sarà un giocatore che ci darà una mano, ma l’infortunio di Arnautovic ci toglierà delle rotazioni. Dobbiamo andare avanti e recuperare giocatori come Sensi e Cuadrado che saranno utili per le rotazioni”.

Anthony Cervoni, redattore di SportPaper.it e Sport Paper TV, esperto di calcio italiano ed estero