Juventus, le parole del capitano: “Non bisogna fallire contro il Napoli”

Chiellini: "Juve, Champions da non fallire. Ora sotto col Napoli". Il capitano bianconero carica la squadra in vista del recupero contro i partenopei: "Una partita da vincere"

83

Juventus, parla il capitano

Il capitano della Juventus, Giorgio Chiellini, prova a caricare tutto l’ambiente bianconero, non solo i compagni di squadra. Adesso è essenziale una svolta, il campionato è alla fine e non bisogna fallire verso gli ultimi obiettivi rimasti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>

Juventus, Chiellini: “Dobbiamo lottare fino a fine stagione”

Giorgio Chiellini, ancora deluso dopo il derby, pensa a concentrarsi sul Napoli, gara prevista per mercoledì 7 aprile alle ore 18.45 allo Stadium. Il capitano bianconero carica così i compagni: “Contro il Torino abbiamo commesso errori che a questi livelli non puoi concederti. È un peccato, perché quando abbiamo avuto la lucidità di tenere la partita in mano l’abbiamo fatto, senza rischiare e creando occasioni. Quest’anno commettiamo troppi errori, ma in questo momento bisogna stare uniti, parlare il meno possibile e lavorare giorno dopo giorno. Mercoledì abbiamo una partita importante, che sarebbe importante vincere: dobbiamo andare avanti facendo il massimo e cercando di conquistare il nostro obiettivo, la zona Champions League. Sappiamo che ci sarà da lottare fino alla fine della stagione”.

La Juventus, sempre più in difficoltà, non riesce più a stabilire un buon equilibrio. In ballo c’è la posizione delle prime 4 in classifica, per poter poi accedere alla prossima edizione della Champions League, importante anche da un punto di vista economico per la società bianconera. I ragazzi allenati da Andrea Pirlo non dovranno più fallire.

Chiellini: “È da inizio stagione che siamo in queste posizioni, abbiamo sempre ballato in queste zone di classifica. Siamo consapevoli del fatto che con maggiore continuità avremmo potuto lottare per lo scudetto, mentre in caso contrario avremmo lottato per la Champions. Siamo in tante squadre, ma almeno mercoledì pareggiamo il numero di partite. Ci sarà da lottare comunque fino alla fine, anche se vincere sarebbe importante allungare sul quinto posto, ma poi mancherebbe ancora una vita”.