Juventus-Udinese 0-1: Cioffi fa esultare l’Inter. Addio Scudetto

52
Allegri
MASSIMILIANO ALLEGRI PERPLESSO ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

La Juve non sa più vincere

Primo tempo che ha visto calciare di più in porta la Juventus ma è l’Udinese al 26′ che passa in vantaggio. Samardzic batte un calcio di punizione da 30 metri in mezzo all’area, Alex Sandro respinge male, la palla resta lì e Lautaro Giannetti deve solo spingerla in porta. L’unica grande occasione per i padroni di casa capita sulla testa di Milik sul cross di Alex Sandro, Okoye respinge in calcio d’angolo. Nel secondo tempo viene annullato un gol a Milik perché nel momento in cui viene battuto il corner, Chiesa calcia il pallone con una traiettoria troppo ampia e il pallone esce. All’82’ Cambiaso mette un pallone tagliente verso Yildiz che sbuca alle spalle dei difensori ma non trova il contatto con la sfera e Okoye può bloccare facile.

Tabellino del match

Reti: 26′ Giannetti

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Bremer, Alex Sandro; Weah (61′ Yildiz), McKennie, Locatelli (77′ Nicolussi Caviglia), Rabiot, Cambiaso; Chiesa (77′ Iling Jr), Milik. All. Allegri

UDINESE (3-5-2): Okoye; Perez, Giannetti, Kristensen; Ehizibue (65′ Ferreira), Lovric, Walace, Samardzic, Zemura (65′ Ebosele); Thauvin (77′ Brenner), Lucca (77′ Success). All. Cioffi

Arbitro: Rosario Abisso

Ammoniti: 10′ Ehizibue, 38′ Bremer, 74′ Gatti, 82′ Walace, 89′ Success, 93′ Nicolussi Caviglia

Matteo Capone
Matteo Capone, redattore di SportPaper.it e di Komunicare Editore, esperto di calcio italiano ed estero