Lakers ancora perfetti in trasferta, LeBron James è da MVP

36

I Los Angeles Lakers superano i padroni di casa dei Milwaukee Bucks per 113-106, tornano alla guida solitaria della NBA e continuano il proprio percorso netto nelle uscite in trasferta: 8 vittorie e 0 sconfitte da inizio stagione.

Artefice della pesante vittoria un LeBron James in versione MVP, che fa registrare 34 punti, 6 rimbalzi, 8 assist e 6 triple segnate. “Non lavoro mai in proiezione dei premi individuali.” ha commentato il numero 23 dei suoi “L’unica cosa che conta è il successo di squadra. Voglio semplicemente giocare bene e aiutare la squadra a superare qualsiasi avversario.”

Parole non casuali, considerando che tra le fila degli avversari di questa notte figurava proprio l’umo che nell’ultima stagione regolare aveva avuto la meglio su di lui per il premio di MVP, Giannis Antetokounmpo. Inizio di stagione dall’andamento ondivago per lui, che con 25 punti e 12 rimbalzi non riesce ad arginare i campioni in carica.

Momento di poca brillantezza al tiro, tra i Lakers, per Anthony Davis. Il lungo ha chiuso la gara con 18 punti generati da un pallido 8/18 dal campo e 2/5 ai liberi, 9 rimbalzi e 6 assist. “In questo momento sto facendo schifo.” ha commentato a fine partita “Non sto facendo canestri, non sto segnando i tiri liberi. Anche se credo che il mio essere aggressivo stanotte abbia permesso ad altri di liberarsi. Mi fido dei miei compagni, si fanno trovare esattamente dove vorrei quando ho la palla in post.”

LeBron James si è comunque detto soddisfatto dei miglioramenti del compagno dal punto di vista della produzione del gioco: “Sta continuando a crescere, in campo, nelle sessioni video. Stanotte è stato solo un altro esempio della sua capacità di vedere l’altra parte del campo, di trovare i compagni con il giusto tempismo.”

Trasferta lungo la costa est che per i Lakers continuerà ancora per diverse uscite, fino ai primi di febbraio. Un passaggio perfetto insomma, per testare ulteriormente la tenuta mostrata fin qui lontani dallo Staples Center.