L’Arabia Saudita guarda all’Inter come partner commerciale

L'Inter negozia con Riad

45
Suning Inter

Dopo il tiepido interesse espresso da PIF qualche tempo fa, ora l’Arabia Saudita tornerà a dirigere la sua attenzione verso l’Inter. Questa volta, secondo “Tuttosport”, come partner commerciale. Le trattative tra il club nerazzurro e il governo di Riad sono più che altro di questo tipo. La conferma arriva da Roma. Il Club giallorosso ha recentemente firmato un contratto biennale per la sponsorizzazione della maglia con Riyadh Season, festival di intrattenimento ospitato dalla capitale saudita.

Inter e Roma unite dagli sponsor

Nelle ultime stagioni, Inter e Roma hanno condiviso diverse opzioni nel settore commerciale, tra cui Digitalbits come sponsor di maglia, ed entrambe hanno risolto i loro contratti per la crisi delle criptovalute. Le affinità sono proseguite con Qatar Airways, sponsor della Roma dal 2018 al 2021, da poche settimane partner dell’Inter con la possibilità, come svelato da Calcio e Finanza, di comparire sulle maglie nerazzurre dalla prossima stagione. Le indiscrezioni sulle discussioni in corso tra la dirigenza nerazzurra e l’Arabia Saudita indicano che potrebbe esserci una nuova fase in questo percorso condiviso tra Inter e Roma. Il discorso macro a livello aziendale è diverso, secondo TS, a causa del cambio di proprietà, l’indirizzo non dovrebbe essere a Riad: “Al netto di un rifinanziamento del debito con Oaktree, la svolta potrebbe arrivare non prima della fine di questa stagione quando scadrà il termine del rimborso del prestito del fondo californiano a Suning”, si legge.

Silvia Chiorboli
Redattrice sportpaper.it esperta di calcio italiano ed estero