Lazio-Juventus 3-1. I bianconeri cadono sotto i colpi di Luiz Felipe, Milinkovic Savic e Caicedo

41

La Lazio batte meritatamente una deludente Juventus che era andata in vantaggio con Ronaldo

La Juventus cade all’Olimpico ed ora vede la vetta distante due lunghezze dopo il pareggio dell’Inter contro la Roma. La vittoria della Lazio è stata meritata, il passivo per la squadra di Sarri sarebbe potuto essere più pesante se Immobile nella ripresa non avesse sbagliato un calcio di rigore.

La cronaca

10′ Tiro Dybala – Bell’azione della Juve di prima, che libera al tiro Dybala. Mancino a giro da dentro l’area respinto lateralmente da Strakosha

11′ Corner Dybala – Il 10 bianconero cerca il tiro diretto in porta, Strakosha respinge sulla linea

15′ Colpo di testa Bernardeschi – Grande controllo del portoghese che riceve sul filo del fuorigioco e poi cerca il 33 che riesce solo a sfiorare di testa

25′ Gol Ronaldo – Triangolazione veloce sull’asse Ronaldo-Dybala-Bentancur. L’uruguagio mette in mezzo per il portoghese che a un metro dalla porta segna il vantaggio

35′ Tiro Immobile – Bonucci riesce ad anticipare di testa Acerbi ma il pallone, appena spizzato, termina sul destro di Immobile che non trova la porta

40′ Colpo di testa Immobile – Stacco imperioso, ma pallone sul fondo

43′ Colpo di testa Ronaldo – Grande palla da fondo di Bernardeschi che si era inserito alla grande. Pallone a rimorchio per CR7 che di testa costringe al miracolo Strakosca che salva sulla linea

45′ Contatto Emre Can-Lucas Leiva – Intervento in tackle scivolato del tedesco che tocca la palla e mette in corner. Controllo del Var che lascia correre

45+1′ Gol Luiz Felipe – Stacco vincente sul cross da sinistra di Luiz Alberto

45+2′ Fine primo tempo – Termina la prima frazione

46′ Inizio secondo tempo – Si riparte all’Olimpico

49′ Tiro Luis Alberto – Gran botta da fuori ma centrale. Blocca Szczesny

66′ Tiro Dybala – Regalo di Strakosha che regala un cioccolatino da scartare al 10. L’argentino, invece di servire Ronaldo solo in mezzo, tira in porta centralmente

68′ Espulso Cuadrado – Fabbri prima ammonisce Cuadrado per un intervento su Lazzari lanciato, anche se esternamente, verso la porta di Szczesny. Poi l’intervento del Var e la successiva espulsione

74′ Gol Milinkovic – Verticalizzazione di Luis Alberto per il serbo che taglia alle spalle di De Ligt, controlla perfettamente e batte Szczesny

77′ Rigore per la Lazio – Correa toccato da Szczesny in area. Ammonito il polacco. Ad inizio azione era stato messo giù Pjanic ma Fabbri aveva lasciato correre

79′ Szczesny para il rigore a Immobile – Doppio miracolo del portiere che prima neutralizza il rigore e poi si immola sulla ribattuta

95′ Tris della Lazio, Caicedo in contropiede batte Szczesny.

Tabellino Lazio-Juventus

Lazio-Juventus 3-1

Reti: 25′ Ronaldo, 45+1′ Luiz Felipe, 74′ Milinkovic, 95′ Caicedo

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic (90′ Caicedo), Leiva, Luis Alberto (75′ Parolo), Lulic; Immobile (85′ Cataldi), Correa. All. Inzaghi. A disp. Vavro, Quissanga, Guerrieri, Proto, Jony, Anderson, Soares

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur (40′ Emre Can), Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (71′ Danilo); Ronaldo, Dybala (80′ Higuain). All. Sarri. A disp. Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Demiral, Rabiot, Muratore, Portanova, Pjaca

Arbitro: Fabbri di Ravenna

Ammoniti: Luis Alberto, Pjanic, Dybala, Lazzari

Espulso: 68′ Cuadrado

ph: Fornelli/Activa