Leicester, Napoli, West Ham: le big della fase a gironi di Europa League

16
Europa League
Ph: Fornelli/Keypress

Dopo i campionati nazionali, anche le competizioni europee per club sono ai blocchi di partenza. Il tutto al termine dei vari percorsi di qualificazione, che hanno consentito alle squadre di raggiungere le fasi a gironi dei tornei. Ci sarà una sola italiana, per il momento, nella nuovissima Conference League, la Roma, che ha battuto nello spareggio il Trabzonspor. Sono quattro, invece, le nostre portabandiera in Champions League, mentre due giocheranno in Europa League. A proposito dell’ex Coppa Uefa, andiamo a dare uno sguardo a quelle che sono le compagini più forti presenti negli 8 raggruppamenti sorteggiati a fine agosto. Partendo, ovviamente, dalle due italiane: Napoli e Lazio.

I partenopei, infatti, rientrano di diritto nel gruppo delle big della fase a gironi dell’Europa League, tanto da essere state inserite nella prima fascia durante i sorteggi, ossia tra le squadre più forti della competizione. Gli uomini di Luciano Spalletti puntano ad arrivare, come minimo, alla fase ad eliminazione diretta vincendo il Gruppo C, nonostante non sia un raggruppamento propriamente agevole. Insieme al Napoli, infatti, troviamo un’altra big dell’edizione 2021/2022: il Leicester. Le Foxes, beffate nelle ultime giornate di Premier League nella lotta per la qualificazione in Champions League, hanno tutte le carte in regola per ambire alla vittoria finale del secondo trofeo continentale, partendo dal primo posto nel girone, fondamentale per evitare gli spareggi per gli ottavi di finale con le terze dei gruppi della Champions, novità assoluta della nuova formula dell’Europa League. Completano il Gruppo C Spartak Mosca e Legia Varsavia.

La Lazio, invece, è stata inserita nel Girone E, insieme ad altre due big dell’ex Coppa UEFA: Marsiglia e Galatasaray. I biancocelesti hanno dalla loro una rosa lunga e un allenatore che ha vinto in Europa League qualche anno fa con il Chelsea: Maurizio Sarri. Certo è che sia i francesi che i turchi vorranno vincere il proprio raggruppamento, alla luce della grande esperienza europea che contraddistingue la loro storia. I capitolini, però, sono sicuramente in grado di passare il turno, come confermato dalle previsioni degli esperti, che conoscono bene le dinamiche della competizione e conoscono numeri e quote delle scommesse sulle partite di Europa League. Completa il gruppo la Lokomotiv Mosca. Tra le altre grandi della fase a gironi, poi, troviamo ulteriori due francesi, a partire dal Lione, presente nel Girone A insieme a Rangers, Sparta Praga e Brondby. L’altra compagine transalpina, invece, è il Monaco, che dovrà vedersela con PSV, squadra ostica in questo tipo di competizioni, Real Sociedad, che di certo non parte tra le sfavorite del raggruppamento B, e Sturm Graz, con la quale cercheranno tutte di fare punti fondamentali per il passaggio del turno.

Altra big è presente nel Gruppo G: il Bayer Leverkusen. I tedeschi, abituati a giocare da anni nelle competizioni europee, cercheranno di vincere il girone, nel quale sono presenti anche Celtic e Betis Siviglia, non propriamente due squadre facili da battere, insieme al Ferencvaros, considerabile il punto debole del raggruppamento. Nonostante fosse inserito in terza fascia, altra grande squadra è il West Ham, che giocherà nel gruppo H contro Dinamo Zagabria, Genk e Rapid Vienna. Il vero pericolo per gli inglesi, oltre alla poca esperienza europea negli ultimi anni, è rappresentato certamente dalla squadra croata, che ha sempre dato tutto in questo tipo di tornei, affermandosi spesso come mina vagante. Il primo posto per gli hammers, però, non dovrebbe essere in discussione. Infine, per completare il quadro sui gironi di Europa League, troviamo l’Olympiacos, favorito per la vittoria del Gruppo D, insieme a Fenerbahce, Eintracht Francoforte ed Anversa, e il Braga, che se la vedrà nel Gruppo F con Stella Rossa, Ludogorets e Midtjylland.