Liverpool, i 7 eroi di Klopp: Alexander-Arnold

24

Il Liverpool si è aggiudicato la Premier League con 7 giornate d’anticipo. Per celebrare la cavalcata della squadra di Klopp è giusto ricordare i 7 giocatori chiave che hanno riportato il titolo ai Reds dopo 30 anni.

Alexander-Arnold, la forza delle fasce del Liverpool

Main Stand e Kenny Dalglish Stand sono le due tribune di Anfield, da cui si può vedere molto bene sfrecciare il terzo giocatore della lista. Trent Alexander-Arnold è forse il miglior terzino destro al mondo, che Klopp è molto bravo a usare e valorizzare. Infatti il Liverpool non smette mai di cercare gioco sulle fasce perché da lì provengono le occasioni più pericolose. Una buona fetta del merito va all’instancabile terzino inglese. Quando corre, è come se volasse da quanto è ampia e rapida la sua falcata. Non è un’ala (ruolo che saprebbe ricoprire molto bene) perché è pure in grado di fermare gli avversari, senza per altro mai commettere errori gravi. Difendere però non significa solo abbassarsi e coprire gli spazi, ma anche uscire con qualità da situazioni difficili al limite o dentro l’area. La tecnica ad Alexander-Arnold di certo non manca. Come già detto nel caso di Alisson e Firmino, si può affermare che anche il terzino sia uno dei registi di una squadra che è priva del playmaker classico davanti alla difesa. Il gioco molto volentieri passa per i suoi piedi sia nella metà campo dei Reds, sia in attacco. Davanti infatti non smette mai di offrire sovrapposizioni, cross, ma anche opzioni alternative per continuare a far girare la palla in caso di spazi intasati. Si spiega allora come sia il migliore assist-man del Liverpool. 12 passaggi illuminanti per i compagni, a cui si aggiungono gli 8 di Robertson a sinistra per comprendere la forza delle fasce di Klopp. I gol invece sono 3, non così pochi per un terzino. Il primo di questi, contro il Chelsea, ricorda che Alexander-Arnold è pure un eccezionale battitore di calci piazzati. Le sue punizioni sono sempre insidiose perché non vanno mai lontane dall’incrocio dei pali.

Stasera alle 21.15 il Liverpool farà visita al Brighton. La squadra di Potter, dopo aver fermato Wolverhampton, Arsenal e Leicester, vuole continuare a macinare punti per raggiungere al più presto la salvezza matematica. Magari oggi ci scappa il quarto gol di Alexander-Arnold.