Milan-Ibra ci siamo, manca solo l’ufficialità

Dopo l'addio al calcio giocato dato nella passata stagione Zlatan Ibrahimovic è pronto a ritornare al Milan

32
ZLATAN IBRAHIMOVIC SORRIDENTE ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Dopo la clamorosa sconfitta di Bergamo contro l’Atalanta, il Milan non ha iniziato nel migliore dei modi una settimana decisiva per le sorti in campionato e in Champions. Per questo la società rossonera a riabbracciare Zlatan Ibrahimovic, ma questa svolta avrà un ruolo dirigenziale.

Ibra-Milan: da Bergamo a Bergamo

Proprio come accadde nella stagione 2019-2020, segnata poi dalle note vicende che hanno coinvolto tutto il paese, il Milan è pronto a riabbracciare Zlatan Ibrahimovic. In quell’occasione, i rossoneri erano all’alba della gestione Pioli, e caddero per 5-1 sotto i colpi dell’Atalanta di Gasperini. Questa volta, il club lombardo hanno perso per 3-2 a Bergamo, e l’era Pioli sembra ormai giunta al capolinea. Come un segno del destino, oggi come tre anni fa, dopo la caduta sotto i colpi dell’Atalanta, Ibra è pronto a ritornare in rossonero, ma questa volta vestirà i panni del dirigente, come riporta “Sky Sport“, manca soltanto l’ufficialità.

Massimo De Angelis
Redattore sportpaper.it, esperto di calcio italiano e internazionale