Milan, Kessie: “L’obiettivo principale è la Champions”

29
Franck Kessie Ph: Fornelli/Keypress

Gran lavoro del Milan sui giovani, tra questi c’è Kessie

Franck Kessie sta dimostrando il suo valore al Milan. Dal suo arrivo a oggi è cresciuto tanto e deve tutto all’ambiente rossonero e a Stefano Pioli. Da mesi uno dei giocatori di cui il tecnico non può fare a meno. Ventiquattro anni e già un piccolo leader.

Kessie oggi è uno dei leader di questo Milan

Oggi è uno dei leader del Milan che, nell’intervista a Sportmediaset, ha dichiarato: “Sono uno dei giocatori che è qui da più tempo, sento la responsabilità. In campionato si gioca per vincere ma l’obiettivo è soprattutto quello di qualificarsi in Champions League, anche la Coppa Italia è importante. Lottiamo su tutti i fronti per arrivare più in alto possibile”. Ma il vero leader nello spogliatoio è lui, Ibrahimovic e, Kessie al riguardo, dice: “È un piacere che mi abbia lasciato tirare i rigori ma quando se lo sentirà gli cederò nuovamente il tiro dal dischetto: per un attaccante segnare è più importante”. Un modo per sottolineare la gratitudine verso Zlatan, ma soprattutto il rispetto che c’è verso lo svedese. Sabato, contro il Torino, durante la gara di campionato, l’ivoriano ha messo a segno un gol su rigore.

Domani il Milan affronterà il Torino per la gara di Coppa Italia, uno dei trofei ambiti dalle big della Serie A. Per Pioli, anche se ci sarà un po’ di turnover, Kessie rimane un giocatore essenziale e insostituibile.