Roma, continua l’allarme difesa: anche Mancini finisce ko

I problemi per la difesa della Roma non sono finiti

83
LA GRINTA DI GIANLUCA MANCINI ( FOTO FORNELLI/KEYPRESS )

I problemi per la difesa della Roma non sono finiti. Kumbulla e Smalling sono ai box. Per tale ragione José Mourinho si vede costretto a ricorrere alla medesima linea difensiva, composta da Mancini, Llorente e Ndicka, ai quali non concede turni di riposo. Ultimamente anche Gianluca Mancini presenta problemi e la Roma si sta preparando per la sfida contro il Servette.

Mancini | Il problema del difensore

Alla vigilia della partita di Europa League che i giallorossi disputeranno con gli svizzeri del Servette, le condizioni di Mancini sembrano non essere rassicuranti. Mourinho è ancora in dubbio sul fatto di schierare o no il difensore, il quale lamenta un dolore al tendine dalla partita giocata con l’Udinese, nel corso della quale ha anche siglato un gol. Secondo Il Messaggero, Mancini ha svolto un lavoro in palestra e oggi si effettuerà il provino decisivo. Nel caso il giocatore classe 1996 fosse indisponibile, le alternative sarebbero l’inserimento di Celik come braccetto, oppure far indietreggiare Cristante e mettere Llorente o Ndicka sulla destra.