Roma, Nainggolan avvisa il Genoa: “Siamo più uniti che mai”

184

Roma, Nainggolan torna a parlare dopo la sconfitta di Madrid

Dopo una serie interminabile di vittorie tra campionato e Champions League, la Roma torna sulla Terra a seguito della sconfitta di mercoledì a Madrid contro l’Atlètico. La qualificazione agli ottavi della principale manifestazione europea non è a rischio, visto che basterà battere il Qarabag all’Olimpico, ma qualche malumore ha pervaso l’ambiente giallorosso in questi giorni. A placare gli animi però ci ha pensato prontamente Radja Nainggolan, l’uomo simbolo della squadra di Eusebio Di Francesco. Il centrocampista belga, intervistato ai microfoni di SkySport, è tornato sulla gara del ‘Wanda Metropolitano’ e ha parlato del futuro della stagione.

Roma, Nainggolan parla da capitano: “Niente drammi, testa al futuro”

Con Totti che ha da poco appeso le scarpe al chiodo e un De Rossi ormai sul viale del tramonto, a Roma Nainggolan è già un Re, con tutte le probabilità di diventare il prossimo capitano. “Io un supereroe? Ho un ottimo rapporto con tutti i tifosi, dò sempre il massimo per loro. Il gol alla Lazio è stata una grande emozione, ma tutti i gol per me sono importanti“.
Il Ninja ha già messo alle spalle l’amara serata di Champions e guarda avanti: “La sconfitta di Madrid? Non facciamo nessun dramma, abbiamo fatto una prima parte di stagione straordinaria e nessuno ci avrebbe scommesso. Si è parlato troppo di questa partita, ora nella testa abbiamo solo l’impegno contro il Genoa”.