Sassuolo, Obiang chiede scusa ai suoi compagni e a Chiesa

112
Pedro Obiang ph: Fornelli/Keypress

Obiang fa il “Mea culpa” per l’espulsione

Pedro Obiang, centrocampista del Sassuolo, è dispiaciuto per aver lasciato i suoi compagni di squadra in inferiorità numerica durante la delicata trasferta contro la Juventus, persa poi per 3-1. Fino alla sua uscita i neroverdi tenevano bene contro i padroni di casa, poi il tonfo.

Obiang chiede scusa a tutta la squadra e a Chiesa

A fine gara il giocatore ha chiesto scusa attraverso le Stories social network di Instagram: “Prima di tutto vorrei chiedere scusa perché ho commesso un errore di gioco che alla mia squadra è costato tanto. Tutti sanno come sono fatto e non avrei mai voluto lasciare la squadra in 10, né fare un intervento del genere. Mi auguro che Federico Chiesa stia bene“. Il Sassuolo ha provato in ogni modo a contenere la pressione della superiorità numerica degli uomini di Andrea Pirlo, così come De Zerbi che provato, con diversi cambi, a contrastare gli avversari. Ma verso fine gara è diventato impossibile, tant’è che la Juventus è passata in vantaggio e ha chiuso nei minuti finali con il 3-1. Federico Chiesa, non ha subito danni, ha continuato a giocare anche nel secondo tempo, ma Obiang ha tenuto a scusarsi anche con l’ex Fiorentina.