Semifinali Playoff: Itas perde contro Lube che accede alla Finale

53
Cucine Lube Civitanova - Itas Trentino
Cucine Lube Civitanova v Itas Trentino: gara 1 Semifinale Playoff Scudetto Superlega Credem Banca 2020-2021 - Muro a tre su Juantorena - credits © Marco Trabalza

La Lube vince 3-0 alla BLM Group Arena anche gara 4, Itas fuori dalla corsa Scudetto


Si conclude per l’Itas Trentino la corsa Scudetto con la sconfitta in gara 4 di Semifinale Playoff contro Cucine Lube Civitanova. La Finale Scudetto è quindi tra Lube e Sir Safety Conad Perugia.
La Lube vince per 0-3 alla BML Group Arena, i gialloblù hanno dovuto lasciare definitivamente il passo agli avversari, terminando qui il proprio percorso nel campionato italiano di SuperLega.

L’Itas insegue un altro obiettivo stagionale, l’appuntamento più importante in assoluto: la Finale di 2021 CEV Champions League del primo maggio a Verona contro i polacchi del Kedzierzyn-Kozle.
Alla sfida che assegnerà il titolo di Campione d’Europa 2021, Trentino Volley arriverà con alle spalle un lungo periodo di preparazione (più di tre settimane senza partite ufficiali), facendo però tesoro delle tante indicazioni ottenute nel corso della serie di partite appena conclusa contro i marchigiani.

Il risultato contro la Lube è stato fin troppo severo per Giannelli e compagni, che pure in questa occasione hanno dimostrato la capacità di lottare per lunghi tratti alla pari contro i biancorossi. La Cucine Lube è stata brava a mettere grande pressione addosso agli avversari sin dalle prime battute del match; pur sbandando, l’Itas Trentino è però rimasta in carreggiata e, dopo aver perso il primo set per 19-25, ha risposto colpo su colpo nei successivi, arrendendosi solo allo sprint con un doppio 23-25. Lucarelli (12 punti col 62% in attacco e due muri), Lisinac (4 block vincenti) e Michieletto (partito dalla panchina ma protagonista di un ottimo ingresso sin dal primo set) sono stati gli ultimi a mollare in una serata in cui il muro avversario ha saputo contenere bene le fiammate di Nimir in attacco.

Le dichiarazioni di Angelo Lorenzetti, coach dell’Itas Trentino, al termine del match: “Dopo un primo parziale difficile, eravamo stati bravi a rialzare la testa, ripartendo ma cedendo alla distanza. Ora dovremo essere bravi a smaltire le scorie di questa serie per programmare al meglio il periodo di lavoro che ci porterà a giocare la Finale di Verona”.

Tabellino

Itas Trentino-Cucine Lube Civitanova 0-3
(19-25, 23-25, 23-25)
ITAS TRENTINO: Giannelli 1, Lucarelli 12, Lisinac 9, Nimir 11, Kooy 2, Podrascanin 4, Rossini (L); Michieletto 9, Sosa Sierra, Sperotto, Argenta. N.e. Cortesia, Bristot, De Angelis. All. Angelo Lorenzetti.
CUCINE LUBE: Anzani 3, De Cecco 1, Juantorena 15, Simon 17, Rychlicki 12, Leal 2, Balaso (L); Kovar, Marchisio, Yant 4, Diamantini. N.e. Falaschi, Larizza, Hadrava. All. Gianlorenzo Blengini.
ARBITRI: Boris di Vigevano (Pavia) e Puecher di Rubano (Padova).
DURATA SET: 31’, 30’,, 34’; tot 1h e 28’.
NOTE: partita giocata a porte chiuse. Itas Trentino: 8 muri, 4 ace, 13 errori in battuta, 7 errori azione, 49% in attacco, 51% (33%) in ricezione. Cucine Lube: 9 muri, 7 ace, 12 errori in battuta, 3 errori azione, 54% in attacco, 37% (13%) in ricezione. Mvp Juantorena.