Lo show di Francesco Totti all’Edicola di Fiorello

304
Candela Scudetto Roma 2001

Gran tour Televisivo del Capitano della Roma tra Edicola Fiore e Maurizio Costanzo Show

Totti show questa mattina all’Edicola Fiore del popolare conduttore televisivo Rosario Fiorello. Il Capitano della Roma prima è stato in regia, e poi si è cimentato nel programma in ‘studio’. “Vieni a fare il vecchio in panchina con noi“, è stato l’invito di Fiorello al Numero 10 Giallorosso. “Tanto so abituato“, la pronta risposta con un chiaro riferimento al suo poco utilizzo in campo negli ultimi mesi, per poi aggiungere: “Se sono abituato a stare in panchina? No no macché“, aggiunge sorridendo.

il Campione del Mondo 2006 parla poi della Nazionale, impegnata questa sera a Palermo contro l’Albania. “Se mi manca la Nazionale? Si. Un pronostico? 2-0, gol di Belotti e De Rossi“.

E sempre in tema Azzurri ha parlato di Gigi Buffon e del traguardo delle mille partite che taglia stasera il Capitano della Juventus e della Nazionale . “Gigi è un grande, tanti auguri. Quanti gol gli ho fatto? Tra i 10 e i 15, ma non solo alla Juventus, stava anche al Parma. Dove tirerei un rigore a Buffon? Sui cojoni…“, aggiunge Totti tra le risate generali.

Poi Totti legge un’ultima ora del “sequel” del Gladiatore con una doppia foto di Russell Crowe protagonista del film e poi versione beach in evidente sovrappeso. “Al mio segnale scatenate la porchetta” scherza Fiorello.

Giovanni Veronesi, juventino ma grande estimatore di Totti lo stuzzica: “È un grande attore“. E Fiorello lo incalza: “Pronto per il quarto figlio?“. Pronta la risposta: “Io ci lavoro, bisogna vedere che dice lei“. riferendosi alla moglie Ilary.

Totti al Maurizio Costanzo Show

Meno scherzosa e per alcuni versi più complessa le presenza di Totti al Maurizio Costanzo Show di ieri sera se non altro per la dura presa di posizione che il popolare giornalista, conduttore e show man ha riservato all’allenatore di Totti, Luciano Spalletti.

Si deve prendere una vacanza perché ha fatto molte scelte sbagliate nei confronti di Totti. Farlo giocare solo negli ultimi cinque minuti della partite è una stronzata. E’ un contentino e non si danno i contentini a Totti. Io con Spalletti sono incazzato, prima non era così. Quando Ilary ha definito Spalletti un piccolo uomo ha fatto una cosa bella perchè ha messo le cose in chiaro e si è schierata con il marito“.

Molto diplomatico nell’occasione Totti che non ha commentato sottolineando solo che: “sia ben chiaro che io non le ho detto nulla“.