Tra calciomercato e prossimi incontri: il punto sulle big della Serie A

52

La prima parte di stagione si avvia verso la sua conclusione. Mancano sei giornate al termine del girone d’andata in Serie A (alla sosta invernale e al calciomercato) e due turni di coppe europee.

Corazzata Juventus

I bianconeri sono primi in campionato e a meno di clamorose sorprese nell’ultima giornata di Champions League in casa degli Young Boys (12/12/2018 ore 21), lo saranno anche nel girone europeo.

Dunque, fino a febbraio massimo attenzione al campionato dove nel prossimo mese sono previsti due big match Juventus-Inter (7/12/2018 alle 20 30) e Juventus-Roma (22/12/2018 ore 20 30). Il calciomercato di gennaio non dovrebbe proporre grandi novità, al massimo qualche tassello utile a far rifiatare qualche titolare.

Le formazioni milanesi

All’ombra della Madonnina, Inter e Milan hanno diversi punti in comune, come la caccia alla qualificazione al prossimo di turno di Champions ed Europa League, arrivare tra le prime quattro in campionato e rinforzarsi a gennaio. Ibrahimovic e Fabregas sono i nomi caldi in quel di Milanello, mentre ad Appiano Gentile Mancini dell’Atalanta è più di una suggestione.

L’unica differenza tra le due squadre di Milano è che i rossoneri non hanno più confronti diretti da qui alla sosta, mentre i nerazzurri devono ancora affrontare la e Roma (domenica 2/12 ore 20 30, Juventus 7/12 ore 20 30 e Napoli 26/12 ore 20 30).

Le compagini della capitale

Destini simili anche per Roma e Lazio, già qualificate in Europa e in lotta Champions in campionato. I biancocelesti hanno dimostrato di essere più solidi e dopo il pari con il Milan hanno terminato con non fortunati confronti con le squadre d’alta classifica. I giallorossi attendono l’Inter all’Olimpico domenica e poco prima di Natale saranno di scena allo Stadium contro la capolista Juventus.

Entrambe hanno bisogno di qualche ritocco in fase di mercato, ma al momento tutto tace. A Simone Inzaghi farebbero comodo un difensore e un esterno destro (le ipotesi sono Darmian e Zappacosta), mentre Di Francesco necessita di un difensore (Rugani è in pole) e di un centrocampista di qualità.

Probabili gli addii di Caceres in casa Lazio e di Schick alla Roma. Il ceco potrebbe far ritorno alla Sampdoria, squadra che lo ha lanciato in Serie A.