Verso Ajax-Juventus: numeri e statistiche

37

Ajax-Juventus: è quasi tutto pronto

Quasi finita l’attesa per il ritorno della Juventus in Champions. Proprio domani, andrà in scena ad Amsterdam Ajax-Juventus, gara di andata dei quarti di finale di Champions League. Dopo il clamoroso 3-0 della Juve sull’Atletico firmato CR7, ecco l’inaspettato Ajax “dei ragazzini” forte di un 1-4 ai danni dei campioni in carica del Real Madrid.

Numeri e statistiche

Numeri alla mano, l’Ajax è una delle vittime preferite in Champions di Cristiano Ronaldo andando a segno 7 volte (solo contro Juventus e Bayern Monaco ha fatto meglio, rispettivamente 10 e 9 gol). I “lancieri” e i bianconeri si sono sfidati 8 volte in Coppa dei Campioni/Champions League con un bilancio che è nettamente a favore della Juventus: 6 vittorie per i bianconeri, un pareggio e una vittoria olandese. L’ultima volta, le due squadre si sono affrontate nella fase a gironi della stagione 2004/05 che ha visto la Juve vincere entrambe le volte per 1-0. Ricordiamo anche le due finali disputate contro: quella del 1973 a Belgrado dove vinsero gli olandesi e quella del 1996 a Roma dove vinsero i bianconeri ai rigori dopo le reti di Ravanelli e Litmanen.

Probabili formazioni

Sospiro di sollievo per i tifosi della Juventus, perché l’asso portoghese sarà presente. Non convocato invece sarà Chiellini per un fastidio al polpaccio dopo una botta contro il Cagliari, così come Emre Can che ha un fastidio invece alla caviglia. Per l’Ajax è da registrare un piccolo problema alla caviglia per il gioiellino De Jong (prossimo al Barça) ma l’olandese ha detto di volerci essere a tutti i costi.

Ajax (4-3-3): Onana; Veltman, de Ligt, Blind, Tagliafico; Schöne, van de Beek, F.de Jong; Ziyech, Tadić, Neres. All. Erik ten Hag.
Juventus (4-3-3):  Szczesny; Cancelo, Rugani, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanić, Matuidi; Bernardeschi, Mandzukić, Cristiano Ronaldo. All. Massimiliano Allegri.