Calciomercato Milan, rescissione e ingaggio dimezzato: può arrivare subito

L'erede di Kessie pur di vestire la maglia rossonera è disposto a dimezzarsi l'ingaggio.

1968
Calciomercato Milan

Kessie molto probabilmente non rinnoverà con il Milan e dati gli impegni in Coppa d’Africa, Maldini potrebbe cercare un suo sostituto o valida alternativa già a gennaio. Stando a quanto riportato da calciomercatonews, i rossoneri starebbe pensando a Blaise Matuidi.

LEGGI ANCHE:

Il francese, attualmente in forza all’Inter Miami di David Beckham, non sarebbe molto soddisfatto dell’avventura oltreoceano e così avrebbe espresso di tornare in Europa, in Serie A. L’ex bianconero sta vivendo un momento delicato in MLS, dove è stata aperta un’inchiesta sul suo ingaggio, che scadrà comunque a dicembre. La squadra statunitense perciò potrebbe liberare il calciatore addirittura nei prossimi giorni, rescindendo il suo contratto.

Una volta libero da ogni vincolo contrattuale, il campione del mondo con la Francia nel 2018 vorrebbe giocare nel Milan e pur di realizzare questo suo sogno sarebbe disposto a dimezzarsi il suo attuale ingaggio da 3,5 milioni di euro. Maldini sta valutando la sua candidatura e magari potrebbe proporgli un contratto simile a quello offerto a Mandzukic, ossia solo fino al termine della stagione.