Coppa Italia, finale Atalanta-Lazio: il momento delle squadre e le probabili formazioni

32

Domani sera allo stadio Olimpico di Roma, Atalanta e Lazio si contendono la Coppa Italia

L’attesa è finita, Atalanta e Lazio sono pronte per la finale di Tim Cup (mercoledì 15 maggio ore 20:45).

Mai prima d’ora le due compagini si sono affrontate nell’atto finale della manifestazione nazionale. Entrambe hanno voglia di vincerla per dare lustro alla stagione.

Momento Lazio

Per i biancocelesti la Coppa Italia rappresenta una sorta di salvagente stagionale. Vincerla consentirebbe l’accesso alla prossima Europa League, profondamente a rischio attraverso il campionato. Inoltre si tratterebbe della settima vittoria della storia, che consentirebbe alla squadra di mister Simone Inzaghi di agganciare l’Inter nell’albo d’oro.

Le ultime prestazioni altalenanti però non lasciano dormire sonni tranquilli. Servirà la versione apprezzata contro il Milan nella semifinale di ritorno per cercare di avere la meglio sulla Dea, che ultimamente non sbaglia un colpo.

Momento Atalanta

Sul fronte bergamasco l’entusiasmo è alle stelle in città. La finale di Coppa Italia manca dalla stagione ’95/’96 (sconfitta contro la Fiorentina) e l’unico successo risale addirittura al ’62-’63 contro il Torino con tripletta di Domenghini.

C’è voglia di scrivere la storia e di riportare il trofeo a casa. Gli uomini di Gasperini inoltre hanno la concreta possibilità di arrivare in Champions League. La vittoria della Tim Cup potrebbe dare ancor più slancio agli orobici in vista delle ultime due sfide di campionato.

Dopo una stagione del genere coronare almeno uno dei obiettivi diventa doveroso, onde evitare di vanificare la qualità del gioco espresso.

Nello specifico le probabili formazioni della finale di Tim Cup:

Atalanta (3-4-2-1): Gollini, Mancini, Palomino, Masiello, Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens, Gomez, Ilicic, Zapata. Allenatore: Gasperini.

Lazio (3-5-2): Strakosha, Luiz Felipe, Acerbi, Radu, Romulo, Parolo, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic, Correa, Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi.

Entrambe hanno due jolly in panchina. I capitolini Milinkovic Savic (recuperato in extremis) e Caicedo, i nerazzurri Pasalic e Castagne (o Gosens qualora dovesse partire il belga titolare).

Dunque, la finale più incerta degli ultimi anni, che a prescindere dal risultato promette spettacolo puro.