Fantacalcio, consigli sesta giornata Serie A: chi schierare in difesa e a centrocampo

87
ph: Activa

Ben ritrovati fantallenatori, i consigli di fantacalcio validi per la sesta giornata di Serie A. Quali difensori e centrocampisti schierare e quali invece è meglio evitare

La difesa e il centrocampo sono probabilmente i settori che lasciano in eredità più dubbi quando si gioca al Fantacalcio. Eccetto alcune pedine, è difficile stabilire chi può essere realmente decisivo alla causa.

In base al calendario e agli ultimi sviluppi dovuti a infortuni, casi covid e possibile stanchezza dagli impegni europei, ecco come quali sono i difensori e i centrocampisti sui quali puntare in vista della sesta giornata di Serie A.

Partendo dal reparto arretrato spazio ad Hakimi che dovrebbe tornare nel blocco dei titoli dell’Inter. Rimanendo in tema esterni in casa Juve potrebbe essere di nuovo il turno di Frabotta, che sta garantendo un buon rendimento. Spinazzola della Roma è invece quell’opzione per cercare di strappare bonus e voto positivo al tempo stesso.

Passando ai centrali, quelli più in auge sono De Vrij, Demiral e Palomino. Nonostante le fatiche di coppa hanno sulla carta impegni che potrebbero consentirgli di fare incursione nell’area avversaria offensiva e di trovare il goal.

A centrocampo il top di giornata è De Paul. Il big match con il Milan potrebbe esaltarlo. Inoltre i rossoneri saranno reduci dalla sfida di Europa League. D’altronde una buona prova al cospetto della capolista lo renderebbe ancor più appetibile sul mercato.

Malinovskyi contro il Crotone potrebbe ritrovare il goal e le giocate svanite in queste ultime giornate. Sulla medesima scia c’è Zaccagni del Verona, a caccia del primo sigillo stagionale nel monday night contro il Benevento.

La sicurezza ormai porta il nome di Kulusevski che a prescindere dagli avversari e dal momento non proprio felice in casa Juve, va schierato sempre e comunque. Due goal in quattro partite non sono per niente male per un centrocampista seppur offensivo.

Fantacalcio, consigli sesta giornata Serie A: chi evitare in difesa e a centrocampo

Sul versante opposto tra coloro che è meglio non schierare ci sono i difensori della Lazio. Patric ha dimostrato di non essere in gran forma in Champions League e potrebbe essere sostituto da Vavro che finora ha giocato molto poco. Al cospetto del capocannoniere Belotti non è la miglior occasione per ben figurare.

Occhio a Walukiewicz del Cagliari, che potrebbe incontrare serie difficoltà contro i velocisti del Bologna Palacio, Orsolini e Barrow. Tra le scelte “sbagliate” potrebbe esserci Mario Rui che nel duello con Berardi potrebbe pagare dazio.

Gagliolo che nella scorsa giornata è andato a segno stavolta ha un compito molto arduo. Fronteggiare big Rom non è di certo semplice e il suo voto sembra destinato a scendere.

Tra i centrocampisti flop, l’indiziato principale è il crotonese Petriccione. Chiamato a sostituire lo squalificato Cigarini non ha ancora i minuti nelle gambe per reggere il confronto contro i dirimpettai atalantini.

Il derby di Genova presenta due possibili anelli deboli, ovvero Radovanovic e Badelj. Notoriamente molto lenti i due croati hanno davanti una Sampdoria che sembra andare a mille. Scegliere qualcun altro non è di certo una cattiva idea.

La Lazio a causa dell’emergenza covid rimane l’incognita di giornata. Potrebbe giocare gli stessi che hanno pareggiato a Bruges. Dopo una partita così intensa Milinkovic, Parolo, Akpa Akpro e Andreas Pereira non possono di certo fare ancora i miracoli.