Serie B, il Giudice Sportivo colpisce Benevento, Perugia e Ternana

1934
Serie B

Giudice Sportivo Serie B, le decisioni

Il giudice sportivo della serie B, Emilio Battaglia, in relazione alle partite dello scorso fine settimana ha squalificato 16 calciatori, tutti per una giornata. Si tratta di Bolzoni (Novara), Chibsah e Lopez Gasco (Benevento), Di Paola (Virtus Entella) e Odjer (Salernitana), tutti espulsi nel corso delle partite in cui erano impegnati. Sempre un turno a coloro che erano in diffida e hanno ricevuto un altro ‘giallo’. Si tratta di Camporese (Benevento), Di Carmine (Perugia), Di Tacchio, Golubovic e Manaj (Pisa), Laverone (Avellino), Maniero (Bari), Martin e Pascali (Cittadella), Mignanelli (Ascoli) e Petriccione (Ternana).

Slitta l’Assemblea di Lega B

Nel frattempo da segnalare che slitta la nomina del presidente della Lega di Serie B. E’ infatti mancato il numero legale (15 club su 22) per riunire l’assemblea elettiva, chiamata a scegliere il nuovo presidente a quasi due mesi dalle dimissioni di Andrea Abodi. Secondo indiscrezioni, le presenze si sono fermate a 13 e il vicepresidente Andrea Corradino dopo circa un’ora ha preso atto della mancanza del numero legale, come già accaduto per l’assemblea convocata il 25 marzo. Fra i dirigenti arrivati in mattinata in Lega, il comproprietario della Salernitana, Claudio Lotito, considerato il candidato favorito, il presidente dell’Entella Antonio Gozzi, l’ad del Brescia, Riccardo Sagramola, il presidente del Benevento, Oreste Vigorito, e quello del Verona, Maurizio Setti.