Inter, mercato in standby…

56

Palacio

Il calciomercato ufficiale si è aperto da più di una settimana, alcune squadre come Roma e Milan hanno già messo a segno diversi acquisti. La Juventus si sta muovendo bene e l’unica squadra che come sempre dimostra qualche difficoltà è l’Inter. Nonostante l’arrivo di Erick Thohir, i soldi sembrano mancare e il magnante indonesiano è stato chiaro dicendo che prima si vende e poi si acquista. Negli ultimi anni i nerazzurri non sono riusciti a portare alla corte dei vari allenatori dei calciatori di prima fascia e non sono riusciti neanche a sostituire i big che hanno lasciato la squadra come Sneijder ed Eto’o.

Per fare cassa, ormai da qualche mese, sono due i giocatori che si potrebbero sacrificare, uno è Fredy Guarin e l’altro è Andrea Ranocchia. Il colombiano sembrava dovesse lasciare Milano a breve, ma la trattativa con il Chelsea è rimasta sospesa. Ci sono due problemi, il primo riguarda l’ingaggio del giocatore mentre il secondo è che necessario valutare anche il cartellino, l’Inter chiede 15 milioni e i Blues non sono molto d’accordo. Per quanto riguarda il difensore centrale, su di lui c’è l’interesse di Juventus e Napoli ma anche del Borussia Dortmund che ieri ha chiesto informazioni.

E’ arrivato anche il momento di pensare all’attacco: Palacio non può fare tutto da solo, Milito non è in grande forma, Icardi è troppo spesso infortunato e Belfodil sta per lasciare Milano, i nerazzurri necessitano urgentemente di un attaccante. La pista più calda è quella di Lamela anche se la trattativa è complicata e potrebbe sfumare, sempre se qualcuno non riesca ad acquistarlo prima. A Mazzarri piacerebbe Borriello ma anche qui sorge il problema dell’ingaggio troppo elevato e del fatto che i giallorossi non sarebbero contenti di cederlo ai nerazzurri, quindi per ora è tutto bloccato.