Tennis, Medvedev trionfa a Marsiglia. Fabiano e Giustino KO a Dubai.

Il nuovo numero 2 al mondo vince il decimo titolo in carriera. A Dubai due azzurri salutano subito la competizione.

152
Medvedv Atp Marsiglia
foto credit ©DavisCup

Daniil Medvedev vince il decimo titolo in carriera. Il russo conquista il torneo ATP 250 di Marsiglia battendo Herbert per 6-4, 6-7(4), 6-4.

Daniil Medvedev si è aggiudicato il titolo dell'”Open 13 Provence”, torneo Atp 250 con 334.240 euro di montepremi disputatosi sul veloce indoor di Marsiglia, nella Francia meridionale. Il tennista russo, testa di serie numero 1 e al suo decimo trofeo in carriera, in finale ha sconfitto il francese Herbert, giustiziere di Stefanos Tsitsipas ai quarti di finale, con il punteggio di 6-4 6-7(4) 6-4. Da domani, Medvedev ricoprirà la posizione numero due del ranking ATP.

Dopo un avvio equilibrato (2- 2) e uno scambio di break, il settimo game è decisivo. Il tennista russo breakka il transalpino e porta a casa il primo set con il punteggio di 6-4.

Nella seconda frazione nessuno dei due perde la battuta. Si giunge dunque al tie-break, dove il russo si porta avanti 4-2 e la partita sembra volgere al termine. Il tennista francese non molla e dopo il cambio campo fa suo il parziale per 7-6(4).

Il terzo set è il più tattico della partita. I due tennisti non soffrono praticamente mai al servizio e la partita sembra avviarsi verso il tie-break. L’equilibrio lo spezza Medvedev, che alza la qualità in risposta nel momento decisivo e un errore del francese a rete regala il titolo al russo.

Dubai, Fabbiano e Giustino ko nelle qualificazioni

Thomas Fabbiano e Lorenzo Giustino escono di scena nel turno decisivo delle qualificazioni nel “Duty Free Tennis Championships”, torneo Atp 500 dotato di un montepremi di 1.897.805 dollari che si sta disputando sul cemento di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il 31enne di San Giorgio Ionico, n.180 Atp, è stato eliminato con il punteggio di 6-2 6-4, in un’ora e 16 minuti, dall’australiano Christopher O’Connell, n.122 del ranking mondiale. Fuori anche il 29enne napoletano, numero 162 Atp, che ha ceduto con un doppio 6-2, dopo un’ora ed 11 minuti, al kazako Mikhail Kukuskin, n.96 Atp.