Milan, Futuro incerto per Donnarumma: Raiola lo propone alla Roma

347

La telenovela Donnarumma-Milan è pronta ad arricchirsi di una nuova puntata. Il futuro di Gigio – ma anche quello del fratello Antonio – sembra essere lontano dal Milan. Il procuratore dei due portieri, Mino Raiola, li avrebbe già offerti alla Roma.

I Donnarumma alla Roma

Con Pepe Reina che dal primo luglio prossimo diventerà un nuovo estremo difensore rossonero, oltre al rientro di Gabriel dal prestito all’Empoli, al rinnovo per un altra stagione da giocatore di Storari e alla presenza dei fratelli Donnarumma, il reparto portieri del Milan rischia di essere sovraffollato.

Difficile che lo spagnolo abbia scelto di lasciare Napoli accontentandosi di un ruolo da comprimario o addirittura di riserva al portiere della nazionale italiana classe 1999. Il club milanese però non vuole lasciar partire Gigio Donnarumma a meno che non arrivi un’offerta davvero irrinunciabile. Eppure il suo futuro al Milan sembra non essere così certo – nonostante la firma sul rinnovo arrivata l’estate scorsa dopo un lungo tira e molla. A complicare la situazione anche i rapporti non proprio idilliaci tra il procuratore del giocatore, Mino Raiola, e la dirigenza rossonera – in particolare con il direttore sportivo Massimiliano Mirabelli.

Il Milan, in attesa della sentenza dell’UEFA, potrebbe anche veder svanire l’Europa League conquistata sul campo e la mancata partecipazione alla coppa europea potrebbe aggravare la situazione. Secondo quanto riportato da La Repubblica, Raiola avrebbe già offerto a Monchi i Donnarumma – sia Gigio che il fratello Antonio. Pur di permettere al portiere rossonero di giocare la Champions League il procuratore sarebbe disposto a venire incontro alle esigenze giallorosse riducendo così le pretese sull’ingaggio.

Prima che l’ipotesi possa essere presa in considerazione a Trigoria c’è da risolvere il nodo legato alla permanenza di Alisson alla Roma. Il portiere brasiliano, impegnato con la nazionale verdeoro ai mondiali di Russia, non pensa al mercato per il momento lasciando il compito al suo procuratore. Al momento Liverpool e Real Madrid sono gli unici ad aver effettuato un sondaggio per il giocatore.