Milan, Pioli sulla settimana decisiva: si inizia da Stella Rossa, poi l’Inter

126
Pioli
Pioli - ph Fornelli

Verso Stella Rossa-Milan

I rossoneri vanno a Belgrado dove giocheranno l’andata dei sedicesimi di Europa League. Settimana intensa per la squadra di Pioli che oltre alla sfida europea dovrà affrontare anche l’attesissimo derby. Momento di rivelazione per i rossoneri che dovranno dare il massimo in questa fase decisiva. Stefano Pioli presenta la gara contro la Stella Rossa in conferenza stampa.

Stefano Pioli: “Una sfida decisiva”

Il tecnico dei rossoneri dichiara: “Inizia un periodo con tante partite. Tutte sono importanti, a partire da quella di domani. Sarà una fase decisiva sia per il campionato sia per l’Europa League. Dobbiamo guardare avanti, conta solo il futuro. Vogliamo partire bene, anche se la sfida durerà 180 minuti. Siamo contenti di tornare a giocare in Europa. La squadra deve avere la stessa voglia di passare il turno che si è vista contro il Rio Ave. Il nostro obiettivo è essere la sorpresa anche in Europa League”. Contro il team di Belgrado ci sarà tutto l’organico rossonero, parola di Pioli: “Mandzukic è pronto per giocare, ma Ibra verrà con noi. Ci saranno tutti“.

Campionato: ko contro lo Spezia e derby in vista

Brutto momento quello che precede la Stella Rossa: il ko contro lo Spezia. Pioli racconta quanto detto ai ragazzi dopo l’inattesa sconfitta: “La sconfitta di sabato? Sarebbe stata preoccupante se avessimo perso giocando da Milan, ma non lo abbiamo fatto. Ora guardiamo pensiamo alle prossime partite. Adesso Dobbiamo guardare avanti, come abbiamo sempre fatto. Nello sport non conta quanto hai fatto, ma quello che farai. Vogliamo partire bene, anche se sappiamo che è una sfida che dura 180 minuti e giochiamo contro una squadra che sta dominando il suo campionato”.  La prossima gara di campionato sarà il derby, un vero e proprio scontro diretto per la testa della classifica, Pioli afferma: “Abbiamo voluto con tutte le forze essere qui a giocarci l’Europa League. Dobbiamo restare umili e avere grande convinzioni nei nostri mezzi. Pensiamo a domani, poi avremo tempo per preparare al meglio il derby”.