Mondiali 2026, la candidatura unita di Stati Uniti, Canada e Messico batte il Marocco

20

Ancora non sono iniziati i Mondiali in Russia, né l’edizione prossima in Qatar che già si pensa all’edizione 2026. Al ballottaggio erano rimaste due candidature, quella congiunta di Stati Uniti, Canada e Messico e quella del Marocco.

A spuntarla alla fine sono stati i paesi d’oltreoceano che con 134 voti a favore ospiteranno la prima edizione della Coppa del Mondo allargata a 48 squadre. Beffato ancora una volta il Marocco così come già accaduto nel 1994, 1998, 2006 e 2010.

Al momento dell’annuncio sono arrivati i ringraziamenti da parte del presidente della federazione calcistica statunitense, Carlos Cordeiro: “È un privilegio poter ospitare i Mondiali. Grazie a tutti, grazie alla federazione marocchina“.

Restano da definire le città ospitanti, al momento ne sono state inserite 23 – 3 ciascuna Messico e Canada, il resto tutte statunitensi – ma presto verranno ridotte a 16.