MotoGp, proposto un nuovo calendario: inizio Mondiale con due gare a Jerez in luglio

101
Ezpeleta

MotoGp calendario : proposto il nuovo calendario

In seguito ad una riunione telematica svoltasi ieri mattina tra Juan Antonio Marin, vicepresidente del Consiglio dell’Andalusia, Mamen Sanchez Diaz, sindaca di Jerez de la Frontera, e Carmelo Ezpeleta, amministratore delegato di Dorna Sports, le tre parti si sono accordate per proporre al Governo spagnolo per la celebrazione di tre eventi sportivi al Circuito de Jerez – Angel Nieto. Il programma proposto – si legge in una nota ufficiale – prevede lo svolgimento di due Gran Premi del MotoGP nei giorni del 19 e del 26 luglio 2020 e un terzo appuntamento col Campionato del mondo MOTUL FIM Superbike domenica 2 agosto.

MotoGp calendario : le altre situazioni

Una volta ricevuta l’autorizzazione del Governo spagnolo, verrà proposto alla Federazione Internazionale Motociclistica (FIM) l’inserimento delle tre prove nei calendari dei rispettivi campionati. Dopo Jerez, spiega l’edizione online della Gazzetta dello Sport il piano della Dorna è quello di spostarsi in Repubblica Ceca, dove si correrebbe il 9 agosto, per poi viaggiare verso Zeltweg, il circuito di proprietà della Red Bull, dove potrebbe esserci un altro doppio appuntamento il 16 e 23 agosto. Misano per ora mantiene la collocazione del 13 settembre, ma anche il “Marco Simoncelli” viene considerato per un doppio appuntamento. “Però è un argomento che affronteremo con Ezpeleta la prossima settimana — spiega alla Gazzetta Andrea Albani, direttore di Misano -. Il tema principale è quello della sostenibilità: se c’è la copertura finanziaria ci metteremo a disposizione, ma in questo momento già correre una gara è complicatissimo”. Il Mugello sembra invece propendere per un anno senza GP, anche se Paolo Poli, direttore del circuito, nega sia una decisione già presa: «Stiamo valutando diverse opzioni con Ezpeleta, ma la vedo complicata» ammette.