MotoGp, Valentino Rossi critico: “Ci dovrebbe essere più coerenza”

Il pilota di Tavullia duro con la gestione delle gomme da parte della società francese

1396
valentino rossi
Valentino Rossi - Foto tratta da social network

Valentino Rossi e Pecco Bagnaia esternano il loro malcontento verso gli pneumatici Michelin

La stagione della MotoGp volge al termine, con le ultime cinque gare che decreteranno il nuovo campione del Motomondiale. Anche se tutti gli occhi addosso saranno puntati su Valentino Rossi, leggenda dei motori, che ha segnato la storia della MotoGp e che quest’anno ha deciso di chiudere la sua grandissima carriera.

Proprio The Doctor, insieme al pilota Pacco Bagnaia, ha criticato l’operato della società Michelin, fornitrice di pneumatici nel motomondiale. La nota azienda resterà l’unica a fornire le gomme fino al 2026, nonostante il malcontento dei paddock dopo i vari problemi.

Lo stesso Valentino Rossi nel corso di questi anni è stato frenato dai problemi con la gomma posteriore. In conferenza stampa ha dichiarato: “Ci dovrebbe essere più coerenza, con meno differenza tra una gomma e l’altra“.

A fare eco alle sue parole ci ha pensato il ducatista Pecco Bagnaia: “Ne abbiamo parlato anche ad Aragon in Safety Commission: quello che chiediamo alla Michelin è che le gomme siano efficaci per tutti e per ogni GP. Ma in qualche gara non è stato così“.

Purtroppo è un aspetto negativo – ha continuato il centauro piemontese -, non solo per i piloti che vedono compromessa una gara, ma anche per la stessa Michelin e per i costruttori che vedono vanificati i loro sforzi“.