NBA, Gallinari: “In USA il coronavirus non è stato preso subito sul serio”

67
NBA Gallinari Coronavirus

NBA, parla Gallinari: “Coronavirus non preso subito sul serio”

NBA Gallinari Coronavirus USA | “Naturalmente abbiamo fatto un errore non prendendolo sul serio in Italia e ora siamo il secondo o il terzo peggior paese al mondo alle prese con questo virus. Spero che gli Usa non facciano lo stesso errore”. Così Danilo Gallinari, cestista azzurro degli Oklahoma City Thunder, in una intervista al New York Times, sull’emergenza coronavirus sottolineando che la sua famiglia è in quarantena da alcune settimane. “Tutti stanno cercando di trovare una nuova routine a casa. Il basket non è più nella loro vita per ora, quindi quando si svegliano al mattino, stanno cercando di trovare qualcosa da fare durante il giorno, e non è facile perché devono rimanere a casa. Non possono avere una vita sociale regolare”, ha continuato il Gallo.

NBA Gallinari Coronavirus

La situazione negli USA

“La situazione è seria vedo però che in Italia, proprio ora, che sta migliorando, i cittadini devono comportarsi nel modo giusto e seguire le linee e le regole decise dal governo. Dobbiamo essere una squadra. Ovviamente vorrei tornare in campo ma ad oggi non è una situazione semplice e facile da risolvere. E’ qualcosa di più grande del basket e di qualsiasi altra cosa, e’ un problema mondiale. Voglio giocare a basket ma allo stesso tempo voglio sapere che siamo tutti al sicuro”, ha concluso l’azzurro.