NBA, la star dei Los Angeles Lakers rivela: “All’inizio ero scettico”

Si è convinto anche per il bene della famiglia

55

Ieri, tra gli altri, si è svolto il media day dei nuovi Los Angeles Lakers. Ovviamente le attenzioni maggiori sono state sul 4 volte campione NBA (l’ultima volta proprio con L.A. nel 2020) LeBron James, a cui è stato subito chiesto un suo parere riguardo al vaccino.

A differenza di altri, che hanno preferito mantenere la quesitone privata, il Re si è esposto:

“Ognuno può scegliere ciò che crede sia meglio per sé e per la famiglia. Ero molto scettico a riguardo, ma dopo aver svolto alcune ricerche ho pensato che  vaccinarmi era la cosa migliore non solo per me, ma anche per la mia famiglia ed i miei amici”.

Vaccini, la situazione a Los Angeles

Come spiegato qualche giorno fa sul nostro sito, e come dichiarato dal GM Rob Pelinka, James ed i Los Angeles Lakers arriveranno all’inizio della Regular Season completamente vaccinati.  Tra quelli che devono ancora completare il ciclo c’è Kent Bazemore, ala arrivata in estate dopo la scadenza del contratto con i Golden State Warriors: il 32enne ha spiegato che, anche in questo caso, l’aiuto di Rob Pelinka è stato decisivo per convincerlo.

La stagione dei Lakers partirà il 20 ottobre allo Staples Center alle ore 4.00 italiane, proprio contro Golden State.