Pisa: cronaca di una giornata da ricordare

907

Taverniti all’uscita: non voglio più vedervi

 

Tutto è bene quel che finisce bene, quella di ieri è stata una giornata di passione per Pisa e per il Pisa, per Corrado ed anche per il sottoscritto, giornata che ha avuto inizio intorno alle 17,00 sotto l’ufficio del Notaio Giordano a Milano.

Il freddo glaciale la faceva da protagonista, ma la voglia di attendere il finale ha prevalso, con me altri due giornalisti sono giunti dopo circa un’ora, ma con stupore sono arrivati anche una decina di tifosi neroazzurri, vogliosi di attendere una notizia positiva e di vivere una serata di passione.

Il primo ad arrivare è stato Giuseppe Corrado con il suo legale intorno alle ore 17,30, intorno alle 18,00 si è presentato Lucchesi, alle 18,30 è stato il turno di Giovanni Corrado arrivato direttamente da Pisa, mancavano ancora i protagonisti principali Petroni e Taverniti. Passavano i minuti e le ore,  ma i due rappresentanti di Carrara Holding ancora non arrivavano, fino a quando Corrado senior ci ha rassicurati che da lì a poco sarebbero sopraggiunti. In effetti intorno alle 20,30 sono apparsi finalmente Petroni e Taverniti con i loro legale, cosa che ha rincuorato noi ed i tifosi tutti , visto che il  collegamento tramite social era istantaneo.

Le speranze sono aumentate, sperando nel buon esito della trattativa, cellulari in fiamme e quasi giunti alla fine della carica, un tifoso si è offerto di farcelo caricare al suo motorino ed a turno abbiamo eufemisticamente ripreso vita.

Il tempo trascorreva, la notte sopraggiungeva, il freddo aumentava ma notizie buone non ne arrivavano, da Pisa rimbalzava la notizia del quasi fallimento della trattativa, ma da Milano finalmente la fiammella si accendeva, Corrado senior ci veniva incontro e ci rincuorava dicendo parole testuali: ” ancora un ciccinin” che in dialetto lombardo vuol dire ancora un pochino.

Noi increduli ci guardavamo dovendo scegliere quale fosse la verità se quella che arrivava da Pisa o la nostra, un tifoso Francesco Fasulo telefonava a 50 canale dove si viveva un’atmosfera mesta, di sconfitta, ma la sua frase dove menzionava “il ciccinin” tranquillizzava tutti e forse per sempre entrerà nella storia di questa trattativa.

Finalmente alle 23,40 gli attori uscivano dall’ufficio del notaio, la sfilata ha avuto inizio con Abodi, poi Giovanni e Giuseppe Corrado, Petroni e Taverniti che uscendo diceva queste parole: ” non voglio più vedervi” cosa che probabilmente è vicendevole anche a Pisa.

Le prime  di Corrado Giuseppe sono state sono state di ringraziamento al notaio che è stato molto paziente, ed al figlio che ha tenuto la trattativa viva fino alla fine.

Adesso nella città Toscana si respira un’aria nuova, domani lo stadio sarà esaurito, che la festa abbia inizio.

Scusate scordavo, Corrado Senior parlando di mercato ci  ha riferito che Cassano non verrà a Pisa,  per Gilardino ci sono speranze, mentre i contatti con Ganz sono fitti e se non ci saranno sorprese è l’acquisto di grido che tutti aspettano. Ci ha rassicurato che in questa stagione si punterà alla salvezza, per poi allestire una squadra da promozione in Serie A.