Playoff NBA 2018: gli accoppiamenti ad Ovest

111

Dopo 82 partite di stagione regolare, sono stati definiti gli accoppiamenti per i playoff NBA 2018. I Golden State Warriors proveranno a conquistare l’accesso alle Finals per il quarto anno consecutivo. La concorrenza, nel selvaggio Ovest, è agguerrita. In Regular Season gli Houston Rockets hanno dimostrato di avere solidità e ambizioni. I texani hanno chiuso al primo posto e hanno annoverato il miglior record NBA con 65 vittorie e 17 sconfitte. Nelle tre sfide stagionali tra le prime due classificate, Houston ha vinto in due occasioni. I Portland Trail Blazers hanno chiuso al terzo posto nonostante un finale di stagione rivedibile. Gli uomini di coach Stotts hanno bloccato  l’avanzata degli Utah Jazz nell’ultima partita e hanno mantenuto il terzo posto. Utah, però, può comunque considerarsi contenta: la franchigia di Salt Lake City era fuori dai giochi fino al mese di febbraio ma con una striscia di successi è risalita in classifica ma ha chiuso al quinto posto alle spalle degli Oklahoma City Thunder. Coach Snyder è sicuramente tra i favoriti per il premio di allenatore dell’anno. OKC sarà la mina vagante di questi playoff.  Ottimo risultato anche per i New Orleans Pelicans: Davis e compagni hanno conquistato il sesto posto nonostante l’infortunio di Cousins. Settimo e ottavo posto rispettivamente per i San Antonio Spurs e per i Minnesota Timberwolves. I texani hanno vissuto una delle peggiori stagioni regolari con Popovich in panchina ma, seppur senza Leonard, sono sempre avversari pericolosi. Minnesota ha rischiato di compromettere tutto con un finale di stagione pessimo ma, nello scontro diretto contro i Denver Nuggets, ha conquistato l’accesso alla post-season dopo 14 anni.

PLAYOFF NBA 2018: GLI ACCOPPIAMENTI AD OVEST

(1) Houston Rockets – (8) Minnesota Timberwolves

(4) Oklahoma City Thunder – (5) Utah Jazz

(3) Portland Trail Blazers – (6) New Orleans Pelicans

(2) Golden State Warriors – (7) San Antonio Spurs