Playoff NBA 2018: vola Golden State, Miami sorprende Phila

85

PLAYOFF NBA 2018, GOLDEN STATE WARRIORS-SAN ANTONIO SPURS 116-101- Nonostante i numerosi problemi visti in Gara 1, nonostante l’assenza di Kawhi Leonard e la differenza abissale di valori sul parquet, i San Antonio Spurs hanno provato a strappare una vittoria sul campo dei Golden State Warriors. I texani hanno disputato un ottimo primo tempo, chiuso in avanti sul punteggio di 53 a 47. La squadra di Steve Kerr, però, è rientrata nel secondo tempo con una grinta diversa e, con un parziale di 69-48 ha portato la serie sul 2 a 0. Aldridge, dopo la pessima gara 1, ha chiuso con 34 punti e 12 rimbalzi. I migliori marcatori di Golden State, invece, sono stati Kevin Durant (32 punti con 10 su 19 dal campo) e Klay Thompson (31 punti e 5/8 dall’arco).

PLAYOFF NBA 2018: PHILADELPHIA 76ERS-MIAMI HEAT 103-113

I Miami Heat, trascinati da un mostruoso Dwyane Wade da 28 punti, hanno battuto i Philadelphia 76ers nella seconda partita della serie. Le due squadre sono in perfetta parità sull’uno a uno. Il trentaseienne ha capovolto le sorti della partita con un secondo quarto da applausi. Phila è partita meglio e, dopo aver chiuso il primo quarto sul 29 a 22, stava già assaggiando il sapore della seconda vittoria. La squadra ospite, invece, trascinata dall’ex Cleveland Cavaliers e Chicago Bulls, ha messo a referto un secondo quarto dal parziale di 34-13. Nel finale, i 76ers hanno tentato di rimontare ma gli Heat hanno controllato le avanzate offensive degli avversari e hanno raccolto una preziosa vittoria. La squadra di coach Brett Brown non perdeva dal 13 marzo. La serie ora si sposta a Miami per gara 3.