Wta, Steve Simon: “Preoccupato per la libertà di Peng Shuai”

Le ultime dichiarazioni rilasciate dal n. 1 della Wta, fanno temere per la libertà dell'atleta cinese

52

Il presidente dell’ente che gestisce il tennis femminile mondiale è tornato a parlare di questo caso

Nuovo capitolo nel caso Peng Shuai, la tennista ex campionessa di doppio all’edizione 2014 del Roland Garros, che a inizio novembre aveva denunciato di essere stata abusata sessualmente. In particolar modo, con un lungo post editato sul maggiore social network cinese, aveva raccontato di essere stata violentata da Zhang Gaoli, ex vicepremier della Repubblica Popolare. Dopo la pubblicazione del comunicato, prontamente oscurato, si erano perse le tracce della donna, riapparsa misteriosamente alcune settimane dopo in un ristorante di Pechino. L’atleta, pochi giorni fa, aveva detto in videoconferenza al presidente del Cio Thomas Back, di stare bene. Ma nella giornata odierna, la Gazzetta dello Sport ha pubblicato un articolo, che getta ombre sulla veridicità di quelle dichiarazioni.

Le parole di Steve Simon, presidente della Wta

L’edizione della Rosea di oggi, ha pubblicato alcune affermazioni rilasciate dal n. 1 della Wta, agli organi di stampa. Simon si è detto: “Profondamente preoccupato per la libertà di Peng da qualsiasi censura o coercizione “. Parole che fanno trapelare un’agghiacciante verità: secondo il presidente dell’organo, i social della tennista sarebbero monitorati da qualcuno, che controllerebbe il flusso della sua posta sia in entrata, sia in uscita. In più l’esponente dell’associazione ha reso noto che non cercherà più l’atleta tramite mail o social perchè non è sicuro che: “sia lei a rispondere e non i suoi censori“. Un nuovo capitolo si aggiunge a questa spiacevole storia che, al momento, sembra non essere giunta al felice epilogo che tutti si aspettavano. Peng Shuai è soltanto l’ennesima vittima della pesante manipolazione degli organi di informazione attuata dal regime comunista di Xi Jinping, che in questo caso si è intrecciata ad uno degli sport più amati a livello globale.