Atalanta-Juventus 1-0, Gasperini: “Vittoria che conta”

Che colpo quello dell'Atalanta contro la Juventus al Gewiss Stadium. Malinovsky entra e mette a segno il gol della vittoria. Nerazzurri al terzo posto.

52
Atalanta Real Madrid
Gasperini

Atalanta-Juventus

L’Atalanta batte la Juventus e si piazza al terzo posto. I bianconeri cedono solo all’87’ quando Malinovsky mette a segno il gol dell’1-0. I bergamaschi mettono la freccia del sorpasso. Juve nei guai, la qualificazione alla prossima Champions League si complica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>>

Atalanta-Juventus, Gasperini: “Il traguardo è lontano, ma siamo sulla buona strada”

Il tecnico dell’Atalanta arriva ai microfoni di Sky Sport per analizzare la grande vittoria messa a segno contro i bianconeri: “È una partita che conta, significa che possiamo battere la Juventus e che loro possono perdere con noi, anche se la Coppa Italia sarà un’altra storia. Devo fare i complimenti a questi ragazzi meravigliosi, questa vittoria ci dà orgoglio e forza. Champions? È ancora molto presto, ma questi tre punti ci danno ulteriore spinta. Il traguardo è lontano, ma siamo sulla giusta strada”. 

Il gol di Malinovsky, che regala la vittoria alla squadra, arriva dopo un quarto d’ora che è entrato in campo. Fondamentale la scelta di inserirlo. Le parole di Gasperini: “Sono fondamentali i cambi. Anche loro hanno dei cambi straordinari. Poi col fatto dei cinque cambi si amplifica questa possibilità di utilizzare la panchina. Queste partite equilibrate si determinano negli episodi, nei momenti finali soprattutto. Vanno sempre giocate in previsione dei 90 minuti”.

Importante la vittoria di oggi, il tecnico afferma:  “Cercavamo compattezza per difendere contro la Juventus, perché se lasci spazi loro hanno tante frecce nel loro arco e giocatori con grande gamba. È chiaro che dovevamo essere bravi nella fase difensiva per costruire la vittoria. In Coppa Italia con la Lazio abbiamo fatto partite in inferiorità numerica e siamo riusciti a vincere, abbiamo fatto 75 minuti così anche contro il Real Madrid. È una fase che facciamo molto bene. Oggi siamo stati bravi ed equilibrati, la partita era difficile e nel numero delle occasioni qualcuna in più ne abbiamo creata noi”.