Cagliari-Lazio 0-2, biancolesti partono alla grande: highlights e tabellino

165
Esultanza della Lazio

Inizia nel migliore dei modi il campionato della Lazio. La formazione romana espugna Cagliari dominando per larghi tratti il confronto contro la squadra allenata da Eusebio Di Francesco. 

Dunque nonostante i malumori e le difficoltà degli ultimi giorni, è arrivata la risposta sul campo, che è ciò che conta di più in questi casi. Una sconfitta amara per il Casteddu, che sta stentando in questo avvio di campionato. Il mercato però potrebbe dare nuova linfa alla compagine isolana.

Cagliari-Lazio 0-2: i momenti salienti del match

La sfida si apre subito con il vantaggio degli ospiti a firma dei due esterni. Marusic va via sulla fascia sinistra e offre un pallone facile facile a Lazzari che non può fare altro che spingere in rete. Per l’ex calciatore della Spal è il primo goal in campionato con la maglia della Lazio. L’ultima gioia personale risaliva ai tempi in cui militava nelle file del club ferrarese.

Il vantaggio non sazia la voglia di imporsi dei capitolini che continuano a spingere e si rendono nuovamente pericolosi. I tentativi di Milinkovic, Marusic e Patric vengono però intercettati dai difensori sardi.

Successivamente sale in cattedra Immobile. Il vincitore della scarpa d’oro ci prova in sforbiciata dopo una bella combinazione con Milinkovic. La risposta dei padroni di casa arriva con una punizione di Lykogiannis che però non inquadra la porta biancoceleste. Decisamente più temibile la conclusione di Rog. Seppur lenta e non irresistibile mette in difficoltà Strakosha che la devia affannosamente.

Passato il momento di leggera flessione gli uomini di Simone Inzaghi vanno vicini al 2-0, prima con Milinkovic su cui Cragno è decisivo e poi con Immobile con un destro da fuori. Clamorosa la potenziale opportunità vanificata da Lazzari qualche minuto più tardi. Dopo aver condotto un contropiede perfetto sbaglia il passaggio decisivo per Correa. Sul finire di frazione si ripropone la coppia vincente dello scorso anno: Luis Alberto manda in porta Immobile, ma Cragno salva sul tiro a giro dell’attaccante della Nazionale.

La ripresa si apre con una ghiotta opportunità per il Cagliari che sfiora il pareggio. Simeone si divora un goal piuttosto semplice dopo una respinta non perfetta di Strakosha su fendente di Joao Pedro dal limite dell’area.

La risposta della Lazio arriva con Milinkovic il cui destro a giro viene deviato in angolo miracolosamente da Cragno. Ottima prestazione del portiere cagliaritano, tra i migliori in campo.

È il preludio al raddoppio laziale con Immobile. Ancora decisiva una discesa di Marusic sull’out mancino. Il montenegrino brucia Faragò con una giocata di gran classe ed offre al capocannoniere dello scorso campionato un cioccolatino da spingere in rete. Nel finale accade poco o nulla. Acerbi e compagni legittimano una vittoria di fatto mai in discussione.

Cagliari-Lazio 0-2: tabellino e highlights

RETI: 4’Lazzari, 75′ Immobile

CAGLIARI (4-3-3): Cragno; Faragò (78′ Zappa), Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis (87′ Tripaldelli); Nandez, Marin (70′ Caligara), Rog; Sottil (78′ Pavoletti), Simeone (78’Despodov), Joao Pedro. A disposizione: Aresti, Vicario, Godin, Pinna, Carboni, Pajac, Pisacane, Oliva, Ladinetti . Allenatore: Di Francesco.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu (89′ Parolo); Lazzari, Milinkovic-Savic (70′ Akpa Akpro), Lucas Leiva (63′ Escalante), Luis Alberto (89′ Cataldi), Marusic; Correa (70′ Caicedo), Immobile. A disposizione: Reina, Alia, Armini, D. Anderson, Kiyine, Adekanye. Allenatore: Simone Inzaghi.

ARBITRO: Massa

AMMONITI: Marin, Lucas Leiva