Roma, tra i rinnovi e l’obiettivo Verissimo: parte l’era Pinto

79
ph: Fornelli

A gennaio il nuovo dg sbarcherà nella Capitale e ha già avrà molto lavoro da sbrigare

Con lo sbarco di Thiago Pinto nella Capitale a gennaio, il portoghese dovrà mettersi subito a lavoro. Secondo quanto riferito da Il Messagero, Pinto dovrà innanzitutto risolvere la questione rinnovi. Al centro delle discussioni ci sono i contratti di ben tre giocatori: Lorenzo Pellegrini, Riccardo Calafiori e di Nicolò Zaniolo. Il contratto di Pellegrini, al momento, sembra essere la vera urgenza. Il suo rapporto scade nel 2022 ma quello che preoccupa maggiormente è la clausola da 30 milioni di euro che deve essere rinegoziata. Per il giovane Calafiori, invece, l’obiettivo è quello di proporgli un contratto nuovo. Il classe 2002 ha ancora uno stipendio di un giocatore della Primavera e l’ingaggio potrebbe arrivare a superare i 700 mila euro. Il problema di questa trattativa è il procuratore Mino Raiola che chiede una commissione superiore a 1 milione di euro. Il contratto di Zaniolo, invece, non è al momento la priorità. Ad agosto ha esteso il contratto fino al 2024 e a fine stagione o dopo l’Europeo Thiago Pinto potrebbe proporre un’ulteriore estensione contrattuale.

Pinto pensa anche al mercato in entrata. Secondo quanto riferito da Goal.com, il primo aquisto che vuole regalare ai tifosi giallorossi è quello di Lucas Verissimo del Santos. Il dirigente portoghese è sul difensore centrale da molto tempo e nei prossimi giorni potrebbe presentare la prima offerta ufficiale. Verissimo ha rotto con il Santos e vorrebbe accasarsi in Europa; per il trasferimento del classe 1995 il club brasiliano chiede 7 milioni di euro.