Fantacalcio, consigli 16esima giornata Serie A: top e flop undici

208
Edin Dzeko ph: Fornelli/Keypress

La formazione ideale e quella da evitare assolutamente al Fantacalcio in vista della 16esima giornata di Serie A

Top e flop undici a confronto

Il turno dell’Epifania è storicamente ricco di sorprese. Molte squadre spesso pagano dazio per via di una condizione non ancora ottimale dopo le classiche “abbuffate natalizie”.

Di riflesso al Fantacalcio molti allenatori perdono così punti preziosi. Al contempo però i più perspicaci riescono a sfruttare l’effetto sorpresa e ad ottenere punti pesanti per la propria classifica.

Quindi, in virtù di ciò, ecco quali potrebbero essere i papabili per comporre una squadra di massima affidabilità in vista della 16esima giornata.

TOP UNDICI (4-3-3): Gollini; Hateboer, Ibanez, Manolas, Toljan; Djuricic, Lorenzo Pellegrini, Ruiz; Lozano, Dzeko, Zapata.

Tanti gli elementi utili che potrebbero essere utili in egual modo che possono essere schierati tra le riserve e subentrare poi in caso di forfait dei titolari

Su tutti spiccano in tal senso i portieri Handanovic, Cragno e Pau Lopez, i difensori Mancini, Acerbi, Pezzella, Toloi, Gosens e Theo Hernandez, i centrocampisti Nandez, Pessina, Mkhitaryan, Milinkovic Savic, Chiesa, Locatelli,Barella e gli attaccanti Caputo, Lautaro Martinez, Orsolini, Immobile e Simeone. 

La flop undici della 16esima giornata di Serie A

Sul versante di coloro che potrebbero essere poco ispirati o comunque non in giornata spiccano anche alcuni nomi illustri. Vediamo insieme quale potrebbe essere la formazione sconsigliata in vista del primo turno infrasettimanale del nuovo anno:

FLOP UNDICI (4-3-3): Provedel, Masiello, Gagliolo, Bonucci, Marchizza, Zanellato, Calhanoglu, De Paul, Simy, Nzola, Lapadula.

A questi possono essere tranquillamente aggiunti Dragowski, Cordaz e Sepe in porta, Bruno Alves, Tuia, Alessandro Bastoni, Patric, Igor, Terzi, Becao e Tonelli in difesa, Jankto, Vulic, Borja Valero, Lazzari, Barak, Badelj e Schiattarella a centrocampo e Inglese, Caprari, Pjaca, Farias, Lasagna, Leao e Vlahovic. 

Naturalmente nel calcio nulla può essere dato per scontato. Le gerarchie possono essere sovvertite in qualsiasi momento soprattutto quando c’è l’Epifania di mezzo che ad alcuni fantallenatori può portare cioccolatini e caramelle sotto forma di bonus e ad altri malus che si tramutano in carbone ed aglio.